iOS 15.3 RC corregge il bug di Safari che consente ai siti Web di accedere alla cronologia di navigazione e ai dati dell’ID Google

Il bug è stato 
scoperto per la prima volta da FingerprintJS, che ha rivelato che i siti Web potrebbero utilizzare un exploit trovato in IndexedDB (un’API Javascript utilizzata per archiviare i dati) per accedere agli URL visitati di recente da un utente e persino ottenere l’ID Google dell’utente e i relativi dati personali.
Tuttavia, i nostri test suggeriscono che l’exploit è stato corretto con iOS 15.3 e macOS Monterey 12.2. 
FingerprintJS ha creato un 
sito Web demo per mostrare come funziona il bug in azione e chiunque può accedere al sito Web per vedere come conosce alcuni degli URL che hai visitato di recente e dettagli sul tuo account Google.
Quando si eseguono gli stessi test su dispositivi aggiornati a iOS 15.3 RC e macOS 12.2 RC, il sito Web non mostra dati e afferma che l’utente non ha effettuato l’accesso a un account Google.
Secondo FingerprintJS, l’exploit ha interessato tutte le versioni di iOS 15 e macOS Monterey prima delle build di oggi. 
iOS 14 non è stato interessato dal bug, così come gli utenti che hanno ancora Safari 14 su Mac con versioni precedenti a macOS Monterey.

Non ci sono notizie da parte di Apple su quando iOS 15.3 e macOS Monterey 12.2 saranno ufficialmente rilasciati al pubblico, ma prevediamo che gli aggiornamenti saranno resi disponibili a tutti nei prossimi giorni poiché l’azienda ha già lanciato Release Candidate (RC) costruisce per il test.

iOS 15.3 Release Candidate e altro ora disponibile per gli sviluppatori

La nuova versione odierna di iOS 15.3 RC è disponibile per gli sviluppatori tramite un aggiornamento via etere nell’app Impostazioni. 
Come al solito, se l’aggiornamento non viene visualizzato immediatamente per il download, continua a controllare, poiché a volte sono necessari alcuni minuti per essere distribuito a tutti gli sviluppatori registrati. 
Il numero di build di iOS 15.3 RC è 19D49. 
Le altre nuove beta lanciate oggi da Apple includono: 
iPadOS 15.3 beta RC (Build: 19D49)
watchOS 8.4 beta RC (Build: 19S546) 
tvOS 15.3 beta RC (Build: 19K545)
macOS Big Sur 11.6.3 RC (Build: 20G413)
Apple dice nelle note di rilascio per iOS 15.3: iOS 15.3 include correzioni di bug e aggiornamenti di sicurezza per il tuo iPhone ed è consigliato a tutti gli utenti.
iOS 15.3 non include nuove funzionalità o miglioramenti importanti

Apple aggiorna il firmware di AirPods 3 alla versione 4C170

Apple ha rilasciato oggi un nuovo aggiornamento del firmware 4C170 per 
AirPods 3 , un aggiornamento del precedente 4C165 
reso disponibile a dicembre .
Funzionalità del firmware di AirPods Pro
Apple non offre dettagli su ciò che è incluso nei nuovi aggiornamenti del firmware per gli AirPods‌, quindi non sappiamo quali miglioramenti o correzioni di bug porti il ​​nuovo firmware.
Non esiste un modo standard per aggiornare il software ‌AirPods‌‌, ma il firmware è generalmente installato over-the-air mentre gli ‌‌AirPods‌‌ sono collegati a un dispositivo iOS. 
Mettere gli ‌‌‌‌‌AirPods‌‌‌‌‌‌ nella custodia, collegare gli ‌‌‌‌‌AirPods‌‌‌‌‌ a una fonte di alimentazione, quindi associare gli ‌‌‌‌‌AirPods‌‌‌‌‌‌‌ 
dopo un breve periodo di tempo,‌‌‌‌ forzare l’aggiornamento dell’iPhone o dell’iPad a un 
iPhone o un 
iPad .
Puoi controllare il firmware del tuo ‌‌‌AirPods‌‌ seguendo questi passaggi:
Collega i tuoi ‌‌AirPods‌‌ o 
‌‌‌‌ AirPods Pro ‌‌‌‌ al tuo dispositivo iOS.
Apri l’app Impostazioni.
Tocca Generale.
Tocca Informazioni su.
Tocca ‌‌‌‌‌AirPods‌‌‌‌‌.
Guarda il numero accanto a “Versione firmware”.
Se troviamo modifiche notevoli dopo l’installazione dell’aggiornamento del firmware, condivideremo i dettagli, ma il software probabilmente si concentra principalmente su miglioramenti delle prestazioni e correzioni di bug piuttosto che su nuove funzionalità. 
Raccolta correlata: 
AirPods 3

Apple potrebbe lanciare “iPhone SE+ 5G” nel 2023, con schermo da 5,7 pollici

Una nuova voce afferma che Apple seguirà un “iPhone SE 3” del 2022 con un “iPhone SE + 5G”, che potrebbe essere lanciato nel 2023. 

A seguito delle voci di un aggiornamento “sordina” di 
iPhone SE nel 2022 e di una riprogettazione più radicale nel 2024, una nuova voce afferma che il cambiamento di design arriverà prima del previsto. 
Ci sarà ancora un iPhone SE del 2022, ma si dice che il rinnovato “iPhone SE+ 5G” dovrebbe arrivare nel 2023.
Il rapporto proviene dall’analista di Display Supply Chain Consultants 
Ross Young , i cui rapporti Apple hanno 
incluso di recente idettagli dell'”iPhone 14 Pro”.

In risposta alle domande su Twitter, Ross ha poi aggiunto che esiste anche la possibilità che lo schermo possa essere OLED anziché LCD, se i costi del display si riducono sufficientemente a quel punto. 

Young ha generalmente un buon track record nelle informazioni sulla catena di approvvigionamento sui futuri prodotti Apple, almeno dove vengono utilizzati i display. Ciò include quelle che si sono rivelate voci corrette sulla mancanza di display ProMotion a 120 MHz nell’iPhone 12 Pro .

Analista: tutti i modelli di iPhone 14 sono dotati di display a 120 Hz, 6 GB di RAM e altro

Si dice che Apple annuncerà quattro nuovi modelli di iPhone 14 a settembre e, in anticipo, l’analista Jeff Pu ha delineato le sue aspettative per i dispositivi.

iPhone 14 Mock pill e foro 16x9 120hz


In una nota di ricerca con Haitong International Securities, ottenuta da MacRumors , Pu ha affermato che tutti i modelli di iPhone 14 saranno dotati di display ProMotion, rispetto ai soli modelli Pro attualmente. ProMotion abilita una frequenza di aggiornamento variabile fino a 120 Hz per contenuti dall’aspetto più fluido durante la visione di video, giochi o scorrimento.

Pu in precedenza ha affermato che i modelli di iPhone 14 Pro sarebbero dotati di un aumento di 8 GB di RAM , ma sulla base di un “controllo della catena di fornitura”, ora si aspetta che tutti e quattro i modelli di iPhone 14 siano dotati di 6 GB di RAM a causa di considerazioni sui costi.

6 GB di RAM sarebbero un aumento per i modelli standard di iPhone 14, ma non per i modelli Pro:

  • iPhone 13 mini: 4 GB
  • iPhone 13: 4 GB
  • iPhone 13 Pro: 6 GB
  • iPhone 13 Pro Max: 6 GB
  • iPhone 14: 6 GB
  • iPhone 14 Max: 6 GB
  • iPhone 14 Pro: 6 GB
  • iPhone 14 Pro Max: 6 GB

In linea con l’analista Ming-Chi Kuo e la società di ricerca taiwanese TrendForce , Pu prevede che i modelli iPhone 14 Pro saranno dotati di una fotocamera principale da 48 megapixel aggiornata. Ha anche affermato che i modelli di iPhone 14 Pro inizieranno con 256 GB di spazio di archiviazione, rispetto a 128 GB. Discutibilmente, si aspetta che i modelli standard di iPhone 14 inizino con 64 GB di spazio di archiviazione.

Face ID sotto il display tornerebbe su iPhone 15 Pro Rumor

Sulla base delle ultime indiscrezioni, ora sembra improbabile che i modelli di iPhone 14 Pro abbiano Face ID sotto il display, come inizialmente affermato.

Oltre l'iPhone 13 Blue Face ID migliore


All’inizio di oggi, il consulente del settore dei display Ross Young ha affermato che i modelli di iPhone 14 Pro saranno caratterizzati da ritagli sia a forma di perforazione che a forma di pillola vicino alla parte superiore del display. Young crede che il foro sarà per il proiettore di punti Face ID, mentre il ritaglio a forma di pillola ospiterà almeno la fotocamera frontale e una fotocamera a infrarossi per Face ID.

In un tweet di follow-up , Young da allora ha affermato che la fotocamera a infrarossi non verrà spostata sotto il display fino al 2023 o 2024, suggerendo che Face ID non sarà completamente sotto il display fino a iPhone 15 Pro o iPhone 16 Pro.

Vale la pena notare che l’analista spesso accurato Ming-Chi Kuo ha affermato che Face ID non sarebbe stato spostato sotto il display fino al 2023 per tutto il tempo.

Sebbene il design a due fori per i modelli di iPhone 14 Pro non offra un’esperienza visiva completamente perfetta, sarebbe comunque un altro passo in quella direzione. E se Young e Kuo dimostreranno di avere ragione, potremmo finalmente ottenere un design per tutto lo schermo il prossimo anno.Raccolta correlata: iPhone 14

Apple conferma la vulnerabilità del servizio Denial of Service di HomeKit con patch iOS 15.2.1

Questo bug è stato segnalato per la prima volta dal  ricercatore di sicurezza Trevor Spiniolas , che ha spiegato in un post sul blog che il nome di un dispositivo HomeKit modificato in qualcosa di lungo circa 500.000 caratteri è ciò che causa i problemi. Come abbiamo spiegato nella nostra copertura il mese scorso , il risultato varia a seconda che i dispositivi Home siano abilitati o meno in Control Center.

Questo bug di HomeKit è significativo per tutti i motivi che Spiniola ha delineato nel suo post sul blog. Forse ancora più preoccupante, tuttavia, è che Apple è a conoscenza del problema da agosto e non ha ancora implementato una soluzione completa. Il sistema di segnalazione dei bug di Apple  ha subito critiche nel corso degli anni ed è chiaro che non tutte le stranezze sono state risolte. 

In un aggiornamento pubblicato oggi sul sito Web del supporto Apple, Apple afferma di aver corretto questa vulnerabilità con le versioni di iOS 15.2.1 e iPadOS 15.2.1.

Apple afferma che questo bug significava che l’elaborazione di un nome di accessorio HomeKit creato in modo dannoso potrebbe causare una negazione del servizio. Apple ha risolto il problema risolvendo un “problema di esaurimento delle risorse” con una migliore convalida dell’input.

Secondo Apple, questa è l’unica correzione di sicurezza in iOS 15.2.1 e iPadOS 15.2.1 Ci sono, tuttavia, un paio di importanti correzioni di bug incluse negli aggiornamenti: 

  • I messaggi potrebbero non caricare le foto inviate utilizzando un collegamento iCloud
  • Le app CarPlay di terze parti potrebbero non rispondere all’input

Puoi aggiornare il tuo iPhone a iOS 15.2.1 andando all’app Impostazioni, scegliendo Generali, quindi scegliendo Aggiornamento software. Il numero di build per l’aggiornamento di oggi è 19C63 e misura oltre 900 MB.

Apple rilascia aggiornamenti minori per iOS 15.2.1 e iPadOS 15.2.1

Apple ha rilasciato oggi aggiornamenti minori 15.2.1 per gli utenti di iPhone e iPad e il software arriva un mese dopo che Apple ha lanciato iOS 15.2 e iPadOS 15.2 con una serie di miglioramenti .

iOS 15 Caratteristiche generali Viola


L’aggiornamento per iOS 15.2.1 e iPadOS 15.2.1 può essere scaricato gratuitamente e il software è disponibile via etere su tutti i dispositivi idonei nell’app Impostazioni. Per accedere al nuovo software, vai su Impostazioni > Generali > Aggiornamento software.

Apple non ha fornito note di rilascio per l’aggiornamento e non è chiaro quali correzioni di bug potrebbero essere incluse. Riepilogo correlati: iOS 15 , iPadOS 15

Ancora una volta si dice che iPhone 14 Pro includa una fotocamera da 48 Megapixel aggiornata

I modelli di iPhone 14 Pro saranno dotati di una fotocamera da 48 megapixel, secondo la società di 
ricerca taiwanese TrendForce . 
In particolare, questo si riferisce alla fotocamera Wide posteriore, che attualmente è di 12 megapixel sui modelli di iPhone 13 Pro.
Funzionalità blu della pillola simulata per iPhone 14
L’aggiunta di una fotocamera Wide da 48 megapixel sui modelli di iPhone 14 Pro è già stata menzionata da più fonti, tra cui gli analisti Ming-Chi Kuo, che si aspetta che la fotocamera aggiornata 
supporti la registrazione video 8K .
Il semplice aumento del numero di megapixel della fotocamera di uno smartphone mantenendo le stesse dimensioni del sensore di immagine si traduce in pixel più piccoli, che consentono di acquisire meno luce, con conseguente foto di qualità inferiore in condizioni di scarsa illuminazione. Come soluzione, Kuo ha precedentemente affermato che i modelli di iPhone 14 Pro supporteranno sia l’output da 48 megapixel che da 12 megapixel, che sarebbe probabilmente ottenuto con 
un processo noto come binning dei pixel .
Già in uso su alcuni telefoni Android come il Galaxy S21 Ultra di Samsung, il binning dei pixel unisce i dati da più pixel più piccoli sul sensore di immagine della fotocamera in un “super-pixel” per una migliore sensibilità in condizioni di scarsa illuminazione. 
Il binning dei pixel consentirebbe ai modelli di iPhone 14 Pro di scattare foto ad alta risoluzione da 48 megapixel in condizioni luminose e foto da 12 megapixel in condizioni di scarsa illuminazione che sono comunque di qualità superiore.
I modelli di iPhone 14 Pro probabilmente scatterebbero foto da 12 megapixel per impostazione predefinita date le grandi dimensioni del file di foto da 48 megapixel, ma l’implementazione di Apple resta da vedere.
Apple dovrebbe annunciare quattro nuovi modelli di iPhone 14 a settembre, tra cui un iPhone 14 da 6,1 pollici, iPhone 14 Max da 6,7 ​​pollici, iPhone 14 Pro da 6,1 pollici e iPhone 14 Pro Max da 6,7 ​​pollici, con una fotocamera da 48 megapixel disponibile sugli ultimi due dispositivi.

Il nuovo iMac da 27 pollici di Apple con Apple Silicon: cosa aspettarsi e quando potrebbe essere annunciato

Si dice che Apple rilascerà un nuovo iMac con un display da 27 pollici relativamente presto e potrebbe far risorgere il nome di iMac Pro per farlo. Ecco come potrebbe apparire e cosa aspettarsi.

Apple potrebbe scegliere una delle due direzioni con un nuovo iMac: far rivivere l’ iMac Pro con chipset di fascia alta o posizionare il silicio di livello consumer in uno chassis colorato e più grande in cui ora offre Apple Silicon. Ad ogni modo, un annuncio dovrebbe aver luogo nel 2022.

Dal lancio del processore M1 , molto è cambiato per la linea Mac . L’ iMac da 24 pollici è stato introdotto con un nuovo design sottile e leggero e i MacBook Pro 2021 sono stati rilasciati con un nuovo set di potenti processori.

Se Apple intende lanciare l’ iMac da 27 pollicia marzo, potrebbe far rivivere l’iMac Pro con un processore M1 Pro o M1 Max. Questo desktop può assomigliare all’iMac da 24 pollici ma ha solo opzioni di colore grigio siderale e argento con cornici nere attorno al display.

La tecnologia di visualizzazione utilizzata nel modello “pro” dovrebbe includere ProMotion a 120 Hz e una retroilluminazione a LED mini. Queste funzionalità abbinate a M1 Pro e M1 Max renderebbero il nuovo iMac paragonabile alla rinnovata gamma di MacBook Pro.

Fonti accurate come @dylandkt e Ross Young hanno ripetutamente affermato che il nuovo iMac verrà chiamato iMac Pro con la tecnologia per eseguirne il backup. Un rapporto lo ha contraddetto, suggerendo che il mini LED non arriverà al modello più grande e sarebbe disponibile in più colori, indicando un modello di livello consumer.

Sembra improbabile che Apple rilasci l’iMac aggiornato come prodotto incentrato sui consumatori. Pochissime voci supportano questo, ma Apple potrebbe essere in attesa del processore M2 per un nuovo iMac se è vero.

Aspettati fino a quattro porte Thunderbolt 4 e possibilmente altre come uno slot per schede SD

Aspettati fino a quattro porte Thunderbolt 4 e possibilmente altre come uno slot per schede SD

Alcune prime voci suggerivano che Apple potesse aumentare le dimensioni del display dell’iMac da 27 pollici a 30 o 32 pollici. Tuttavia, questa voce non si è più ripetuta da allora e sembra che le voci siano d’accordo sulle dimensioni del display da 27 pollici.

Una voce improbabile suggerisce che Face ID potrebbe essere utilizzato nell’iMac aggiornato. Sebbene ciò corrisponda al processo decisionale di Apple per le funzionalità professionali negli iPad , non lo è ancora nei Mac. Il MacBook Pro da 14 pollici e il MacBook Pro da 16 pollici hanno ancora Touch ID nonostante abbiano le tacche nel display.

Il nuovo iMac Pro avrebbe accessori in tinta

È probabile che il nuovo iMac Pro abbia accessori in tinta

Altrimenti, Apple ha tutto pronto per un rilancio di iMac Pro a marzo o aprile del 2022. Aspettatevi che questa macchina di livello professionale abbia un display che rivaleggia con il Pro Display XDR e i processori di fascia alta.

Qualunque sia la forma che assume, il nuovo iMac sarà probabilmente il computer desktop più potente di Apple con Apple Silicon. Almeno fino all’annuncio del nuovo Mac Pro .