Apple rilascia iOS 16.3 con chiavi di sicurezza per ID Apple, nuovo supporto per HomePod, correzioni di bug e altro

Apple ha rilasciato oggi iOS 16.3, il terzo importante aggiornamento del sistema 
operativo 
iOS 16 uscito per la prima volta a settembre. iOS 16.3 arriva oltre un mese dopo il 
lancio di iOS 16.2 , un aggiornamento che ha aggiunto l’app Freeform, 
Apple MusicSing, Advanced Data Protection e altro ancora.
iOS 16
‌iOS 16‌‌.3 può essere scaricato over-the-air su iPhone e iPad idonei accedendo a Impostazioni > Generali > Aggiornamento software. 
La propagazione degli aggiornamenti a tutti gli utenti può richiedere alcuni minuti a causa dell’elevata domanda. 
Apple ha anche rilasciato iOS 15.7.3 per gli utenti 
iPhone che dispongono di dispositivi meno recenti, con l’aggiornamento che offre miglioramenti della sicurezza.
L’aggiornamento di oggi introduce i token di sicurezza per l’ 
ID Apple , consentendo l’autenticazione fisica a due fattori che sostituisce l’autenticazione digitale a due fattori utilizzata per gli accessi ‌Apple ID‌. 
C’è un nuovo sfondo Unity, insieme al supporto per 
HomePod di seconda generazione .

Apple ha ottimizzato Emergency SOS per prevenire chiamate di emergenza accidentali. 
Puoi comunque attivare SOS di emergenza tenendo premuto il pulsante laterale con il pulsante del volume su o giù, ma non verrà effettuata una chiamata finché i pulsanti non vengono rilasciati.
Sono incluse anche una serie di correzioni di bug, con Apple che risolve un problema che potrebbe causare la visualizzazione temporanea di linee orizzontali su 
iPhone 14 Pro Max, un bug che potrebbe far sì che il widget Home Lock Screen non visualizzi accuratamente lo stato dell’app Home e 
bug 
Siri relative alle richieste di musica e 
CarPlay
Di seguito sono riportate le note di rilascio complete di Apple per l’aggiornamento:



Questo aggiornamento include i seguenti miglioramenti e correzioni di bug:
La nuova carta da parati Unity onora la storia e la cultura dei neri per celebrare il Black History Month
Le chiavi di sicurezza per l’ID Apple consentono agli utenti di rafforzare la sicurezza del proprio account richiedendo una chiave di sicurezza fisica come parte del processo di accesso con autenticazione a due fattori sui nuovi dispositivi
Supporto per HomePod (2a generazione)
Le chiamate SOS di emergenza ora richiedono di tenere premuto il pulsante laterale con il pulsante del volume su o giù e quindi rilasciarlo per evitare chiamate di emergenza involontarie
Risolve un problema in Freeform in cui alcuni tratti di disegno creati con Apple Pencil o il dito potrebbero non essere visualizzati sulle schede condivise
Risolve un problema per cui lo sfondo potrebbe apparire nero nella schermata di blocco
Risolve un problema in cui le linee orizzontali possono apparire temporaneamente durante il risveglio di iPhone 14 Pro Max
Risolve un problema per cui il widget Home Lock Screen non visualizza accuratamente lo stato dell’app Home
Risolve un problema per cui Siri potrebbe non rispondere correttamente alle richieste di musica
Risolve i problemi in cui le richieste di Siri in CarPlay potrebbero non essere comprese correttamente

iOS 16.3 sarà disponibile la prossima settimana

Apple 
annuncia che la versione finale di iOS 16.3 su iPhone sarà disponibile la prossima settimana. 
Questo sarà anche il caso di watchOS 9.3 lato Apple Watch. 
Non si fa menzione di iPadOS 16.3 su iPad, ma possiamo immaginare che l’aggiornamento arriverà anche la prossima settimana. 
Stesso discorso può essere tenuto per macOS 13.2 lato Mac e tvOS 16.3 per Apple TV.
Logo iOS 16
Ci sono state solo due beta di iOS 16.3, sia per gli sviluppatori che per i tester pubblici. 
Il primo ha visto la luce 
il 14 dicembre . 
Il secondo è arrivato la 
settimana scorsa . 
E ora la versione definitiva arriverà la prossima settimana. 
Per vedere se Apple offrirà una versione candidata al rilascio stasera o domani.
Di per sé, iOS 16.3 non è un grande aggiornamento. 
C’è soprattutto una novità da ricordare, ovvero 
il supporto delle chiavi di sicurezza fisiche per l’autenticazione in due fasi (2FA). 
Finora l’autenticazione in due passaggi avveniva con l’indirizzo email e la password del suo account Apple, quindi un codice da inserire per convalidare la connessione. 
Con iOS 16.3, è possibile collegare una chiave di sicurezza fisica al tuo iPhone o iPad tramite la porta Lightning o USB-C a seconda del modello per convalidare la connessione all’account Apple.

Apple celebra il Black History Month con Apple Watch Sport Loop in edizione speciale, nuovo quadrante e molto altro

Apple continua la sua tendenza a rilasciare contenuti e prodotti Apple Watch e iPhone in edizione speciale per il Black History Month a febbraio. 
Oggi, Apple ha annunciato ufficialmente un nuovo Apple Watch Black Unity Sport Loop, un quadrante dell’orologio e uno sfondo per iPhone abbinati, oltre a guide di Apple Maps, raccolte TV/film e podcast e altro ancora.Apple ha condiviso i dettagli di come sta commemorando il Black History Month in un 
post della Newsroom . 
Ecco come descrive la nuova Black Unity Collection che include il nuovo Apple Watch Unity Sport Loop, il quadrante dell’orologio e lo sfondo dell’iPhone.
“I membri della comunità creativa nera di Apple e i loro alleati si sono riuniti per sviluppare la Black Unity Collection di quest’anno e hanno progettato le nuove espressioni ispirate al processo creativo del mosaico, celebrando la vivacità delle comunità nere e il potere dell’unità”.
Apple Watch Black Unity Sport Loop
Il nuovo Black Unity Sport Loop ha una “Unità” astratta intessuta nel tessuto in rosso, verde e nero in omaggio alla bandiera panafricana. 
Apple afferma che il design a strati del filato utilizzato “conferisce un senso di tridimensionalità alle lettere”.

Il 
Black Unity Sport Loop è ora disponibile per l’ordine da Apple al prezzo di $ 49. 
Gli Apple Store avranno una disponibilità limitata a partire dal 24 gennaio.
Apple offre anche il 
Black Unity Braided Solo Loope il 
Black Unity Sport Band .
Quadrante dell’orologio e sfondo dell’iPhone

Per quanto riguarda il nuovo iPhone Black Unity Wallpaper e il quadrante Apple Watch, arriveranno “la prossima settimana” per iPhone 8 e versioni successive e Apple Watch Series 4 e versioni successive.
Apple nota che il tuo iPhone dovrà eseguire iOS 16.3 e Apple Watch con watchOS 9.3 per vedere lo sfondo e il quadrante all’avvio.




Apple annuncia il nuovo HomePod full-size (e alza il prezzo)

Apple ha annunciato oggi l’HomePod di seconda generazione, che segna il ritorno del grande formato dell’altoparlante connesso. Il primo modello era stato ritirato dalla vendita nel marzo 2021 .

HomePod 2 2023 Bianco e mezzanotte

Incontra il nuovo HomePod

Visivamente parlando, il nuovo HomePod assomiglia molto al primo modello. C’è un tessuto a rete acusticamente trasparente in un unico pezzo e una superficie tattile retroilluminata. L’altoparlante è disponibile in due colori: mezzanotte o bianco, con cavo di alimentazione in tessuto abbinato.

Secondo Apple, il nuovo HomePod offre un’eccellente qualità audio con bassi ricchi e profondi e alte frequenze sorprendenti. L’altoparlante è dotato di un woofer a lunga gittata progettato su misura, un potente motore che sposta il diaframma di 20 mm, un microfono interno con equalizzazione dei bassi e una serie di cinque tweeter con beamforming distribuiti attorno alla base, che lavorano insieme per offrire una potente esperienza acustica. Sotto il cofano troviamo il chip S7.

Inoltre, l’HomePod incorpora la tecnologia di rilevamento della stanza per analizzare il riverbero dei suoni sulle superfici vicine per determinare se l’altoparlante è posizionato contro un muro o isolato, quindi adattare il suono all’ambiente dell’altoparlante in tempo reale. Il preciso controllo direzionale fornito da una serie di cinque tweeter a tromba con beamforming separa i suoni diretti e ambientali mentre vengono emessi.

Altro elemento: il supporto della Materia. Lanciato lo scorso autunno, Matter consente agli accessori domotici di lavorare insieme all’interno di diversi ecosistemi garantendo un buon livello di sicurezza. L’HomePod può connettersi e controllare gli accessori abilitati per Matter, nonché fungere da hub domestico principale a cui gli utenti possono accedere quando sono lontani da casa.

Prezzo e data di uscita

Il nuovo HomePod può essere ordinato oggi dall’Apple Store online , il prezzo è di 349€. Le prime consegne avverranno il 3 febbraio. Si noti che la prima generazione aveva un prezzo di € 329. Il nuovo modello prende quindi 20€.

Un nuovo rapporto suggerisce un display Micro LED più luminoso in arrivo sui modelli 2024 di Apple Watch

Secondo Gurman, Apple si sta preparando a sostituire i display degli “Apple Watch di fascia alta” entro la fine del 2024. I nuovi display saranno basati sulla tecnologia Micro LED, che ha gli stessi vantaggi dell’OLED ma con livelli di luminosità più elevati. e colori più vividi.
Fonti che hanno familiarità con la questione hanno anche detto a 
Bloomberg che il nuovo display consentirà agli utenti di visualizzare i contenuti da angolazioni migliori e che tutto sembra essere “dipinto sopra il vetro” rispetto agli attuali modelli di Apple Watch. 
Gurman non specifica se solo l’Apple Watch Ultra o anche i modelli in acciaio inossidabile dell’Apple Watch 2024 avranno il nuovo display Micro LED.
Ma la cosa più interessante del rapporto di oggi è che afferma che 
Apple intende iniziare a utilizzare i propri display nei dispositivi mobili per ridurre la sua dipendenza da partner come Samsung e LG. 
La mossa arriva mentre Apple sta anche  
pianificando di abbandonare altri partner  come Qualcomm e Broadcom per modem cellulari, chip Bluetooth e chip Wi-Fi.
Apple Inc. sta pianificando di iniziare a utilizzare i propri display personalizzati nei dispositivi mobili già nel 2024, uno sforzo per ridurre la dipendenza da partner tecnologici come Samsung e LG e portare più componenti internamente, riporta Bloomberg News.
Voci precedenti hanno già accennato al fatto che Apple stia lavorando per  
portare i display Micro LED su alcuni dei suoi prodotti in futuro . 
Tuttavia, la tecnologia è ancora notevolmente più costosa di OLED e Mini LED. 
Questo rende l’Apple Watch un prodotto ideale per essere il primo ad avere un tale pannello di visualizzazione. 
Dopotutto, Apple Watch è stato anche il primo dispositivo Apple con display OLED.
L’affidabile analista Ross Young ha anche recentemente riferito che i display Micro LED arriveranno su Apple Watch nel prossimo futuro.

l’iPhone 16 Pro presenterà Face ID sotto il display il prossimo anno?

L’ iPhone 16 Pro presenterà la tecnologia Face ID sotto il display per fornire un’area di visualizzazione più utilizzabile, secondo The Elec .

iphone 14 face id isola dinamica
Il rapporto in lingua coreana spiega che Apple sposterà i componenti richiesti per l’autenticazione ‌Face ID‌ direttamente sotto il display dell’‌iPhone‌ nel 2024. Quando non è in uso, la fotocamera TrueDepth per ‌Face ID‌ non sarà visibile sotto il display, che apparirà perfettamente contiguo con l’area dello schermo circostante.

Il rapporto ha chiarito che il foro nel display per la fotocamera frontale rimarrà su ‌iPhone‌ 16 Pro, ma l’area complessiva del display e il senso di immersione saranno migliorati. Ha aggiunto che i ritagli del display rimarranno gli stessi dall’iPhone 14 Pro all’iPhone 15 Pro entro la fine dell’anno poiché la tecnologia sotto il display non è ancora pronta.

Ha inoltre confermato le voci secondo cui tutti e quattro i modelli della gamma ‌iPhone 15‌ offriranno Dynamic Island , espandendo la funzionalità da ‌iPhone 14 Pro‌ e ‌iPhone 14 Pro‌ Max ai due modelli standard più avanti nel 2023.

Più avanti in futuro, il rapporto ha aggiunto che una volta che Apple avrà implementato la tecnologia ‌Face ID‌ sotto il display, adotterà una fotocamera sotto il pannello (UPC), eliminando così tutti i ritagli del display attualmente presenti su ‌iPhone‌.

Ciò è in linea con la tabella di marcia stabilita dall’analista di display Ross Young nel maggio 2022. Ha delineato un ciclo in cui Apple alternerà i modelli Pro e non Pro ogni anno quando introdurrà ritagli del display rivisti o nuova tecnologia sotto il display:I modelli Pro saranno i primi a presentare nuove innovazioni di questo tipo, come visto per la prima volta l’anno scorso con Dynamic Island su ‌iPhone 14 Pro‌ e ‌iPhone 14 Pro‌ Max, mentre l’ iPhone 14 e ‌iPhone 14‌ Plus sono rimasti con la stessa “tacca” come l’ iPhone 13 . Ciò significa anche che ogni configurazione dei ritagli del display e della tecnologia sottopannello persisterà per un massimo di due generazioni su ciascun ‌iPhone‌ prima che il dispositivo abbia un’area di visualizzazione utilizzabile totale intorno al 2027.

Secondo quanto riferito, iPhone 15 entra nella prima fase di produzione di prova

L’ 
iPhone 15 è entrato nella prima “produzione di prova della macchina” con il principale assemblatore di 
iPhone Foxconn prima del lancio entro la fine dell’anno, secondo un rapporto di 
Economic Daily News.
Funzionalità simulata generale per iPhone 15
Secondo il rapporto, Foxconn ha ricevuto istruzioni per iniziare la “produzione di una nuova macchina di prova” per ‌iPhone 15‌ e iniziare l’introduzione di nuovi prodotti (NPI) per il dispositivo. 
Questo processo sta avvenendo prima che l’‌iPhone 15‌ entri in produzione di massa entro la fine dell’anno e ha lo scopo di presentare a Foxconn le specifiche esigenze di progettazione e produzione del dispositivo.
Il rapporto rileva che il processo di quest’anno per la produzione di massa del prossimo ‌iPhone 15‌ differirà dagli anni precedenti a causa della produzione che si svolge sia in Cina che in India. 
Una copia tradotta automaticamente del rapporto recita:



Vale la pena notare che l’NPI del nuovo iPhone quest’anno è leggermente diverso dagli anni precedenti, principalmente perché il divario tra i tempi di produzione di massa degli iPhone nella Cina continentale e in India si ridurrà. 
Negli anni precedenti, il tempo di produzione di massa dei due luoghi era di circa sei-nove mesi di distanza. 
L’anno scorso è stato ridotto a due mesi e quest’anno sarà ridotto a poche settimane.

La linea ‌iPhone 15‌ dovrebbe presentare quattro modelli corrispondenti alle dimensioni della serie iPhone 14 di quest’anno 
, tra cui ‌iPhone 15‌, ‌iPhone 15‌ Plus, ‌iPhone 15‌ Pro e ‌iPhone 15‌ Ultra.

Le voci suggeriscono che ‌iPhone 15‌ Pro e ‌iPhone 15‌ Ultra di fascia alta 
presenteranno un telaio in titanio, pulsanti del volume aptico a stato solido e USB-C con velocità di trasferimento più elevate. 
I modelli standard 
dovrebbero ottenere Dynamic Island , 
una porta USB-C con velocità di trasferimento Lightning e possibilmente una fotocamera da 48 MP.

Apple rilascia iOS 16.2 e iPadOS 16.2 con Freeform, Apple Music Sing, protezione avanzata dei dati e altro

Apple ha rilasciato oggi iOS 16.2, il secondo importante aggiornamento del sistema operativo 
iOS 16 uscito a settembre. 
iOS 16.2 arriva più di un mese dopo il lancio di iOS 16.1, un aggiornamento che ha aggiunto il supporto per Attività live, Matter, Libreria foto condivisa 
iCloud e altro ancora.
iOS 16
L’aggiornamento ‌‌iOS 16‌‌.2 di Apple può essere scaricato over-the-air su iPhone e iPad idonei accedendo a Impostazioni > Generali > Aggiornamento software. 
La propagazione degli aggiornamenti a tutti gli utenti può richiedere alcuni minuti a causa dell’elevata domanda.
Gli aggiornamenti di oggi apportano diverse funzionalità degne di nota a ‌iOS 16‌ e 
iPadOS 16 , inclusa l’app Freeform, che è una sorta di lavagna digitale che puoi utilizzare per qualsiasi cosa, lavorando anche in collaborazione con amici e colleghi.

Include la funzione karaoke 
di Apple Musicchiamata “Sing”, introduce la protezione avanzata dei dati per la crittografia end-to-end per più funzionalità ‌iCloud‌ e altro ancora. 
Su 
iPad , l’aggiornamento porta il supporto per display esterni su iPad 
M1 e 
M2 .
Di seguito sono riportate le note di rilascio complete di Apple per l’aggiornamento iOS:


Freeform
– Freeform è una nuova app per lavorare in modo creativo con amici o colleghi su Mac, iPad e iPhone 

– Una tela flessibile ti consente di aggiungere file, immagini, sticky e altro ancora 

Gli strumenti di disegno ti consentono di disegnare ovunque sulla tela con il dito

Apple Music Sing
– Un nuovo modo di cantare insieme a milioni delle tue canzoni preferite in Apple Music 

– La voce completamente regolabile ti consente di duettare con l’artista originale, cantare da solo o mixare 

– I testi beat-by-beat appena migliorati lo rendono uniforme più facile da seguire insieme alla musica
Protezione avanzata dei dati per iCloud
: la nuova opzione espande a 23 il numero totale di categorie di dati iCloud protette utilizzando la crittografia end-to-end, inclusi backup iCloud, note e foto, proteggendo le tue informazioni anche in caso di violazione dei dati in la nuvola

Schermata di blocco
– Le nuove impostazioni ti consentono di nascondere lo sfondo o le notifiche quando la visualizzazione sempre attiva è abilitata su iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max – Il widget Sonno ti 

consente di visualizzare i dati del sonno più recenti 

– Il widget Farmaci ti consente di visualizzare promemoria e accedere rapidamente al tuo orario
Game Center
– Supporto SharePlay in Game Center per i giochi multiplayer in modo da poter giocare con le persone con cui sei impegnato in una chiamata FaceTime 

– Activity Widget ti consente di vedere a cosa stanno giocando i tuoi amici e cosa ottengono nei giochi direttamente dalla schermata Home

Apple TV
– L’app Attività in diretta per Apple TV ti consente di seguire le tue squadre preferite con i risultati in diretta direttamente sulla schermata di blocco o in Dynamic Island su iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max
Home
– Miglioramento dell’affidabilità e dell’efficienza della comunicazione tra i tuoi accessori per la smart home e i dispositivi Apple
Questo aggiornamento include anche i seguenti miglioramenti e correzioni di bug:
– La ricerca migliorata in Messaggi ti consente di trovare le foto in base al loro contenuto, come un cane, un’auto, una persona o un testo 

– L’impostazione Disattiva Nascondi indirizzo IP consente agli utenti di iCloud Private Relay di disabilita il servizio per un sito specifico in Safari 

– Gli articoli di notizie in Meteo visualizzano informazioni relative al tempo in quella posizione 

– I cursori dei partecipanti in Note ti consentono di vedere gli indicatori in tempo reale mentre altri effettuano aggiornamenti in una nota condivisa 

– AirDrop ora torna automaticamente a Solo contatti dopo 10 minuti per evitare richieste indesiderate di ricevere contenuti 

– Ottimizzazioni del rilevamento dei crash sui modelli iPhone 14 e iPhone 14 Pro

– Risolve un problema che causava la mancata sincronizzazione di alcune note con iCloud dopo l’aggiornamento

Alcune funzionalità potrebbero non essere disponibili per tutte le regioni o su tutti i dispositivi Apple. 
Per informazioni sul contenuto di sicurezza degli aggiornamenti software Apple, visitare questo sito Web: 

https://support.apple.com/kb/HT201222
Apple ha anche alcune note specifiche per ‌iPad‌:
Stage Manager
– Supporto display esterno con risoluzioni fino a 6K disponibile su iPad Pro da 12,9 pollici (quinta generazione e successive), iPad Pro da 11 pollici (terza generazione e successive) e iPad Air (quinta generazione) – Trascina e rilascia file 

e windows dal dispositivo compatibile al display connesso e viceversa 

– Supporto per l’utilizzo di un massimo di 4 app sul display dell’iPad e 4 sul display esterno

Funzionalità e correzioni specifiche per iPad
– Le notifiche di tracciamento ti avvisano se un AirTag separato dal suo proprietario si trova nelle vicinanze e ha recentemente riprodotto un segnale acustico per indicare che si sta muovendo 

– Risolve un problema che potrebbe causare la mancata risposta dei gesti Multi-Touch durante l’utilizzo della funzione di accessibilità Zoom

Apple rilascia iOS 16.2 RC con aggiornamenti alla crittografia end-to-end e altro ancora

iOS 16.2 RC per iPhone e iPad è ora disponibile per il test tramite il programma beta per sviluppatori di Apple. La versione odierna introduce una serie di miglioramenti alla crittografia end-to-end su vari servizi, tra cui Messaggi in iCloud. iOS 16.2 introduce l’app per la collaborazione con la lavagna Freeform di Apple, il supporto per la nuova architettura HomeKit di Apple, una maggiore personalizzazione dell’Always-On Display

Abbiamo anche visto Apple inviare due aggiornamenti di prova “Rapid Security Response” per iOS 16.2 beta prima che la funzionalità di risoluzione rapida degli exploit di sicurezza venga distribuita a tutti. Apple sta inoltre testando le versioni beta per sviluppatori di watchOS 9.2, tvOS 16.2, macOS Ventura 13.1 e iPadOS 16.2.

Il test confronta le prestazioni del caricatore MagSafe su iPhone 14 Pro Max rispetto a 13 Pro Max

Apple ha introdotto MagSafe con iPhone 12 nel 2020, che funziona non solo come un modo più intelligente per collegare gli accessori all’iPhone, ma anche come soluzione di ricarica wireless. 
Ora il canale YouTube 
ChargerLAB ha effettuato alcuni test per confrontare se ci sono stati miglioramenti delle prestazioni quando si utilizza MagSafe Charger su iPhone 14 Pro Max rispetto a 13 Pro Max.


Tecnicamente, non è cambiato molto nella tecnologia MagSafe dall’iPhone 12. Tuttavia, ChargerLAB ha potuto osservare che i nuovi iPhone possono effettivamente sfruttare il caricatore MagSafe in modo più efficiente.
MagSafe è leggermente migliore su iPhone 14
I test sono stati condotti con normali caricabatterie MagSafe di Apple con firmware 247.0.0.0. 
Nei test, 
ChargerLAB ha misurato la quantità di energia trasmessa durante la ricarica, i picchi di potenza e il tempo necessario per ricaricare completamente il dispositivo. 
Ancora una volta, anche se poco è cambiato, ci sono alcune differenze interessanti nei risultati ottenuti con iPhone 14 Pro Max rispetto a iPhone 13 Pro Max.
Ad esempio, iPhone 14 Pro Max è stato in grado di mantenere la velocità di ricarica tra 16 W e 19 W per un tempo più lungo rispetto a iPhone 13 Pro Max. 
Dopo 44 minuti di ricarica, la velocità di ricarica utilizzando il caricabatterie MagSafe su iPhone 13 Pro Max è diminuita in modo significativo, mentre su iPhone 14 Pro Max ci sono voluti un’ora e quattro minuti.
Al termine dei test, iPhone 14 Pro Max ha raggiunto il 100% di carica con due ore e 18 minuti, mentre iPhone 13 Pro Max ha impiegato due ore e 26 minuti per raggiungere il 100%. 
La differenza non è così significativa, ma chi cerca una ricarica rapida in una situazione di emergenza trarrà sicuramente vantaggio da iPhone 14 Pro Max, in quanto può raggiungere il 50% di autonomia della batteria in meno tempo rispetto al 13 Pro Max.
Secondo 
ChargerLAB , la differenza nei risultati è probabilmente dovuta al 
sistema termico migliorato di iPhone 14 e iPhone 14 Pro. 
Poiché i nuovi telefoni possono rimanere raffreddati più a lungo, il sistema impiega anche più tempo per forzare MagSafe a ridurre la sua potenza. 
Ma ovviamente è ancora molto più veloce ricaricare qualsiasi modello di iPhone utilizzando un caricabatterie USB-C invece di MagSafe.