Le spedizioni di HomePod “potrebbero essere molto al di sotto delle aspettative del mercato” quest’anno, secondo il noto analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo.

“La nostra comprensione è che il mercato si aspetta che le spedizioni di HomePod arrivino a 5-10 milioni di unità nell’anno fiscale 2018, contro le nostre previsioni di soli 2,0-2,5 milioni di unità”, ha scritto Kuo, in una nota di ricerca ottenuta da MacRumors.

Kuo ritiene che la “mancanza principale” nelle spedizioni di HomePod potrebbe essere attribuibile al design e ai prezzi del diffusore, tra gli altri fattori.

Per i principianti, a $ 349, ha detto che l’alto prezzo di HomePod “potrebbe minare la domanda nonostante l’eccellente qualità del suono”. Ha aggiunto che Siri fornisce una “user experience non entusiasmante” rispetto ai concorrenti, presumibilmente includendo Amazon Echo con Alexa e Google Home con Google Assistant.

Kuo ha detto che le vendite potenzialmente poco brillanti di HomePod evidenziano anche “preoccupazioni di fondo” nello sviluppo dell’intelligenza artificiale di Apple.
Sono passati sei anni da quando Apple ha introdotto Siri sul mercato, che era molto più avanti rispetto ai principali concorrenti della società. La massiccia popolazione di utenti iOS e macOS favorisce anche la promozione della funzione di assistente vocale. Tuttavia, notiamo che per la maggior parte degli utenti in tutto il mondo, Siri non è una funzione indispensabile, e Apple non è ancora diventata un marchio leader nel mercato dell’assistenza vocale AI. Notiamo inoltre che HomePod non ha aggiunto il supporto per le nuove lingue nel dispositivo dal lancio, suggerendo che Apple deve affrontare sfide nello sviluppo di AI / assistente vocale in tutto il mondo; questo colmerà la quantità di moto di HomePod.
L’analista spesso accurato ha detto che Apple sta “rimuginando” una “versione a basso costo” di HomePod che potrebbe aiutare le spedizioni a breve termine. Tuttavia, anche se il prodotto si materializza, prevede che fornirà solo una spinta a breve termine alle vendite.

Ancora più importante, Kuo ritiene che Apple abbia bisogno di migliorare Siri, supportare più lingue e apportare altri miglioramenti all’HomePod per rimanere competitivo nei confronti di Amazon e Google nel mercato degli altoparlanti intelligenti. La qualità audio premium da sola potrebbe non essere sufficiente per giustificare la perdita di $ 349 da parte dei clienti.

La ricerca di Kuo su spedizioni di HomePod potenzialmente inferiori alle aspettative riecheggia rapporti simili da Bloomberg News e China Times all’inizio di questa settimana. Le voci su un HomePod a basso prezzo sono emerse alcune volte negli ultimi mesi, con un rapporto che suggerisce un prezzo di $ 150- $ 200 negli Stati Uniti.

Apple ha rilasciato l’HomePod agli inizi di febbraio negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia, confermando inoltre la disponibilità in Francia e Germania a fine primavera . Le funzionalità di AirPlay 2 come audio stereo e audio multiroom non saranno disponibili fino a fine anno , secondo Apple.

Lascia un commento