Tecnologia touch ID di iPhone e iPad al centro della causa presentata dal probabile troll di brevetti


Un’azienda sudcoreana, First Face, ha avviato una causa per violazione dei brevetti negli Stati Uniti contro Apple e Samsung per l’implementazione della rilevazione delle impronte digitali per sbloccare gli smartphone.

Secondo quanto riferito, il caso è stato depositato presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California a San Jose il 10 aprile, ha dichiarato BusinessKorea giovedì. Si dice che la società abbia tre brevetti statunitensi sulla tecnologia e sta accusando Apple di violarne tutti i dispositivi Touch ID e Samsung di aver violato prodotti come Galaxy S6 e Galaxy Tab S2.

AppleInsider non è stata in grado di trovare le carte in regola per il giovedì mattina per la causa, né alcuna causa intentata contro Apple nel mese di aprile, meno la questione di Qualcomm in corso in Texas. È possibile che un’archiviazione dell’archiviazione non abbia portato all’inserimento, ma se la causa fosse stata effettivamente depositata il 10 aprile dovrebbe essere disponibile per il recupero digitale.

Business Korea descrive Firstface come una “società di venture capital” – un termine che riserva ai cosiddetti “troll dei brevetti” che utilizzano brevetti venduti o acquistati come un produttore di denaro in cause legali, senza produrre alcun prodotto reale o aver svolto la ricerca stessa.

Citando l’altra pubblicazione coreana FN News , il Korea Herald ha osservato che First Face afferma che le impronte digitali sono state “senza precedenti” prima di un’invenzione del co-CEO Jung Jae-lark. Jung sta lavorando con il co-CEO Shim Young-tack e con l’avvocato degli Stati Uniti Lee Jae-gyu per la causa.

Entrambi gli amministratori delegati hanno offerto un accordo di licenza ad Apple, ma sono stati respinti. In particolare, First Face ha anche brevetti sul riconoscimento del viso e dell’iride in diversi paesi, ma non li sta perseguendo nella materia corrente nonostante l’esistenza di tecnologie come Face ID di iPhone X.

Apple ha utilizzato Touch ID nella maggior parte degli iPhone e iPad dall’arrivo di iPhone 5s nel 2013, aggiungendolo successivamente al MacBook Pro. Si prevede che la società passerà interamente a Face ID, a partire da iPad Pro aggiornati quest’estate, quindi tre nuovi iPhone in autunno. Ciò include modelli OLED da 5,8 e 6,5 pollici, nonché un telefono un po ‘più economico con un LCD da 6,1 pollici. In effetti il ​​modello LCD può essere in gran parte identico alle sue controparti, con la differenza che è lo schermo leggermente inferiore.

Apple ha presentato per la prima volta un brevetto sul sensore Touch ID di iPhone 5s a marzo 2013.

Lascia un commento