Apple oggi ha ricordato agli sviluppatori le imminenti modifiche apportate al Mac App Store. A partire dal 1 ° giugno, tutti i nuovi aggiornamenti delle app inviati al Mac App Store devono supportare 64 bit.


Apple richiede già nuove app inviate al Mac App Store per offrire supporto a 64 bit, una modifica che è entrata in vigore a gennaio 2018, quindi questo imminente cambiamento di politica riguarderà solo le app precedenti che non hanno ancora implementato il supporto a 64 bit.

Insieme all’avvertimento per gli sviluppatori, Apple afferma che i clienti che eseguono l’ultimo aggiornamento di macOS 10.13.4 inizieranno a ricevere messaggi di avviso quando lanciano un’applicazione a 32 bit per la prima volta per far sapere loro che l’app non è ottimizzata per il proprio Mac. Secondo TechCrunch , questi avvisi inizieranno a mezzanotte, ora del Pacifico, il 12 aprile.
Con la recente versione di macOS High Sierra 10.13.4, la prima volta che gli utenti lanciano un’app che non supporta 64 bit vedranno un avviso che l’app non è ottimizzata per il proprio Mac.

Come promemoria, le nuove app inviate al Mac App Store devono supportare 64 bit e, a partire da giugno 2018, gli aggiornamenti delle app e le app esistenti devono supportare 64 bit. Se si distribuiscono le app al di fuori del Mac App Store, si consiglia vivamente di distribuire i binari a 64 bit per assicurarsi che gli utenti possano continuare a eseguire le app su versioni future di macOS.
Apple ha utilizzato un sistema di avviso simile quando ha eliminato gradualmente il supporto a 32 bit su iOS prima di terminare il supporto con iOS 11 e la società ha affermato che lo stesso piano verrà utilizzato quando le applicazioni Mac a 32 bit verranno eliminate gradualmente.

Apple ha prima avvisato gli sviluppatori e i consumatori delle imminenti modifiche al Mac App Store a partire dallo scorso giugno alla Worldwide Developers Conference 2017. Apple sta lentamente finendo il supporto per le applicazioni Mac a 32 bit e ha affermato che macOS High Sierra sarà “l’ultima versione di macOS per supportare app a 32 bit senza compromessi” e “a tutti i futuri software Mac sarà richiesto di essere 64-bit”.

Lascia un commento