Alcuni iPhone 8 e iPhone X perdono il sensore di luce ambientale quando la riparazione dello schermo viene eseguita da negozi di terze parti


A seguito della notizia che il recente aggiornamento iOS 11.3 di Apple ha ucciso funzionalità touch per gli utenti di iPhone 8 con display aftermarket, un nuovo rapporto afferma che un problema simile sta interessando anche gli utenti di iPhone 8 e iPhone X con videate sostitutive autentiche se vengono riparate da una riparazione non ufficiale vestito – ma come con un problema precedente, il problema non sembra essere universale.

Alcuni telefoni riparati stanno perdendo la capacità di regolare automaticamente la luminosità e il sensore di luminosità ambientale apparentemente viene disabilitato da iOS durante l’avvio. A differenza del problema del tocco che si manifesta dopo una riparazione, il problema del sensore della luce si ripercuote sui dispositivi che eseguono versioni di iOS fin da iOS 11.1.

“Ho aspettato che questo per cinque anni fosse onesto, dal 5S”, ha detto un riparatore ad Engadget in un rapporto di mercoledì. “Per me è un futuro spaventoso.”

Ma, come nel caso del touch, il problema non sembra essere generalizzato. Mentre il rapporto cita lo scambio di due display su due telefoni identici, le officine di riparazione contattate da AppleInsider non sempre vedono il sensore di luce ambientale disattivato dopo una riparazione.

Un negozio di riparazioni di terze parti ad alto volume che parla in condizioni di anonimato ha dichiarato lunedì a AppleInsider che circa una riparazione su tre su schermo della famiglia iPhone 8 stava avendo il problema. Sembra che tutto stia tornando al chip che deve essere “aggiornato” in base al rapporto di riparazione dello schermo di martedì, e non è chiaro cosa stia accadendo precisamente, o quale azione specifica interrompa la disabilitazione del sensore.

“Quando Apple ripara uno schermo, può utilizzare Horizon”, ha affermato la nostra fonte. “Dire che sta accadendo in tutte le riparazioni [noi] non è giusto, ma è ancora molto più di quello che vogliamo”.

È probabile che la situazione abbia gravi conseguenze per le imprese di riparazione non autorizzate, dal momento che non sono in grado di fornire assistenza per gli schermi di iPhone 8 e X nonostante il vetro rotto sia uno dei problemi più comuni degli smartphone. Le persone si rivolgono spesso a quelle società per evitare i prezzi praticati da Apple.

I prezzi di riparazione dello schermo Apple possono essere estremamente costosi. Mentre sono in genere solo $ 29 dopo aver pagato per una garanzia AppleCare +, i costi fuori garanzia vanno da $ 129 per un iPhone SE a $ 279 per un iPhone X. Il negozio di terze parti contattato da AppleInsider addebita solo $ 59.

L’atteggiamento di Apple nei confronti delle riparazioni dello schermo di terze parti sembrava essersi rilassato lo scorso anno quando la società ha dichiarato che non avrebbe annullato la garanzia di un iPhone a condizione che non danneggino altri componenti. Ha anche reso disponibile la sua macchina di calibrazione Horizon per selezionare i fornitori di servizi autorizzati .

Allo stesso tempo, le politiche di Apple e i progetti strettamente integrati sono spesso ostili alle riparazioni non autorizzate, da parte di aziende o singoli privati. L’azienda si oppone alle leggi sul “Diritto alla riparazione” , che richiederebbero la messa a disposizione di manuali e parti al pubblico in modo molto simile al settore automobilistico.

Nel 2016, i clienti hanno fatto causa a Apple per problemi di “Errore 53” , in cui gli iPhone sono stati nascosti dopo che il personale di riparazione di terze parti ha modificato la tecnologia Touch ID – che Apple ha riconosciuto quell’anno faceva parte della sicurezza Touch ID.

Lascia un commento