Apple ora è alimentata da energia rinnovabile al 100% in tutto il mondo


Apple ha annunciato oggi che le sue strutture globali, tra cui negozi al dettaglio, uffici, data center e altro, sono alimentate con il 100% di energia pulita.

La cifra di energia pulita al 100% di Apple comprende strutture in 43 paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Cina e India. In una nota, il CEO di Apple, Tim Cook, ha dichiarato che Apple è “impegnata a lasciare il mondo meglio di come l’abbiamo trovata”.
“Ci impegniamo a lasciare il mondo meglio di come l’abbiamo trovato, dopo anni di duro lavoro siamo orgogliosi di aver raggiunto questo importante traguardo”, ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. “Continueremo a spingere i limiti di ciò che è possibile con i materiali nei nostri prodotti, il modo in cui li ricicliamo, le nostre strutture e il nostro lavoro con i fornitori per stabilire nuove fonti creative e lungimiranti di energia rinnovabile perché conosciamo il il futuro dipende da questo. ”
Per raggiungere i suoi obiettivi di energia pulita, Apple ha investito e costruito impianti di energia rinnovabile in tutto il mondo, come i pannelli solari, i parchi eolici, le celle a combustibile a biogas, i sistemi di generazione di micro-idratazione e altre tecnologie di stoccaggio dell’energia.

Pannelli solari sul tetto di Apple Park, il nuovo campus di Cupertino di Apple

Apple dice che ha 25 progetti operativi di energia rinnovabile in tutto il mondo, per un totale di 626 megawatt di capacità di generazione. Nel 2017 sono arrivati ​​online 286 megawatt di energia solare fotovoltaica, che Apple afferma essere la più eterogenea in un solo anno. Altri 15 progetti sono in costruzione e, una volta terminati, offriranno un totale di 1,4 gigawatt di generazione di energia rinnovabile pulita in 11 paesi.

Alcuni dei progetti di energia rinnovabile di Apple includono i pannelli solari sul tetto di Apple Park, il suo nuovo campus, 485 megawatt di progetti eolici e solari in Cina, impianti solari a Reno, Nevada e Maiden, nella Carolina del Nord, oltre 300 sistemi solari sul tetto in Il Giappone e un sistema di energia rinnovabile da 800 tetti a Singapore.

Raggiungere il 100% di energia rinnovabile per tutte le strutture Apple è stato un obiettivo di lunga data per l’azienda. Dal 2014, il 100 percento dei data center di Apple è stato alimentato con energia pulita, e dal 2016 il 96 percento delle strutture Apple è stato gestito con energia rinnovabile.

In un’intervista con Fast Company , vicepresidente Apple di ambiente, politiche e iniziative sociali, Lisa Jackson ha affermato che Apple ha lavorato duramente negli ultimi mesi alle offerte di energia per coprire i suoi uffici più remoti e negozi al dettaglio in paesi come Brasile, India, Israele, Messico e Turchia.
“Se guardi alla nostra traiettoria, negli ultimi due anni siamo stati vicini al 100%”, dice. “È solo il quattro percento in più, ma è il quattro percento fatto nel modo giusto, quindi questo annuncio sembra una classica release di prodotto Apple. Come i nostri prodotti, noi sudiamo i dettagli, abbiamo standard piuttosto rigidi e preferiamo aspettare e incontrare i nostri standard piuttosto che affrettarsi e fare un reclamo. ”
Dal 2011, i progetti di Apple hanno ridotto le emissioni di gas serra del 54% e impedito l’accesso all’atmosfera a quasi 2,1 milioni di tonnellate di CO2e.

Apple ha anche spinto i propri fornitori a utilizzare energia pulita, e insieme al proprio annuncio, nove ulteriori potenze produttive si sono impegnate a utilizzare fonti di energia rinnovabili, portando il numero totale di impegni dei fornitori a 23. Nuovi fornitori che prevedono di utilizzare le energie rinnovabili includono Quanta Computer, Pegatron, Finisar e altro.

Lascia un commento