Analista crede che Apple stia sviluppando un iPhone pieghevole, lanciato nel 2020


Un analista della Bank of America crede che la prossima riprogettazione dell’iPhone dopo i drastici cambiamenti nel modello X sarà un nuovo fattore di forma pieghevole. Via CNBC , BoA Merrill Lynch riferisce che Apple sta lavorando con i fornitori per creare un telefono pieghevole, da lanciare nel 2020.

Samsung sta prendendo in giro un dispositivo pieghevole per un po ‘di tempo, anche se al momento è ancora vaporware. I dispositivi pieghevoli e flessibili sono sicuramente il futuro, non è chiaro quanto presto possa diventare una realtà.

Questa non è la prima volta che abbiamo sentito parlare di Apple che sta collaborando con i fornitori di tecnologia pieghevole. L’anno scorso sono emerse voci secondo cui Apple avrebbe collaborato con LG alla ricerca di tecnologie per schermi pieghevoli.

Il 2020 sembra ancora un calendario ambizioso, che è “solo” due generazioni lontano dai telefoni attuali … che sono decisamente rigidi.

L’ascesa di OLED aiuta a rendere questa realtà un po ‘. A differenza dei pannelli LCD, gli schermi OLED sono costituiti da pixel indipendenti che rendono gli schermi più flessibili. In effetti, il pannello OLED di iPhone X è tecnicamente uno schermo OLED flessibile.

Apple curva la parte inferiore del display sotto di sé per creare una cornice inferiore sottile. Questo è il display che si flette, ma non è liberamente pieghevole come sarebbe necessario per un iPhone pieghevole.

Fare un telefono pieghevole richiede molte innovazioni. Non si tratta solo di creare uno schermo flessibile, tutti i componenti interni devono essere in grado di flettere per realizzare un buon dispositivo pieghevole. Non ha molto senso avere un telefono che può piegarsi in alto se il fondo del dispositivo è ancora un blocco fisso.

Ciò significa circuiti flessibili, batterie flessibili, memoria flessibile e innumerevoli altri componenti che richiedono cambiamenti significativi rispetto allo status quo attuale. Combina questo con le pressioni del mercato per continuare a rendere i dispositivi più belli, più sottili e più potenti e sembra una sfida insormontabile. Qualcosa che è più di due anni.

È logico che Apple stia già studiando queste tecnologie, ma probabilmente è simile alle recenti segnalazioni relative alla progettazione dei propri display micro-LED. Ci vorrà molto tempo perché dia dei frutti. E ancora di più per essere realizzabili alla scala richiesta da Apple.

Lascia un commento