Il video dimostra le prestazioni di iPhone 6s prima e dopo la sostituzione della batteria

Un video pubblicato su YouTube durante il fine settimana confronta le prestazioni operative di un iPhone 6s prima e dopo che la batteria è stata sostituita, dimostrando in tempo reale i guadagni nominali che gli utenti possono aspettarsi di vedere quando un dispositivo non è più limitato dal software.

Postato da Bennett Sorbo, il video mostra un iPhone 6s, presumibilmente con una cella della batteria esaurita, che attraversa una serie di compiti intensivi della CPU come aprire app, navigare sul web, giocare a giochi e video e infine masticare attraverso un test benchmark di Geekbench .

Completato in tempo reale, la valutazione casuale mette un iPhone con l’hardware originale a sinistra sullo stesso portatile con una batteria nuova a destra. Sorbo non specifica se la procedura di sostituzione della batteria è stata eseguita da Apple o da una terza parte, ma i risultati rivelano un netto miglioramento delle prestazioni, sia nel mondo reale che nei test sintetici.

Con la sua batteria originale, potenzialmente esaurita, l’iPhone di Sorbo ha completato l’estemporanea serie di test in 5 minuti e 45 secondi. Quel tempo è più lungo di un minuto rispetto allo stesso iPhone con una nuova batteria, che ha effettuato le stesse operazioni in 4 minuti e 33 secondi.

Oltre al tempo, l’iPhone ha valutato un punteggio Geekbench single-core di 1437 punti e un punteggio multi-core di 2485 con la sua batteria originale. Con una nuova batteria, l’iPhone ha ottenuto un punteggio di 2520 e 4412, rispettivamente.

Anche se non è una notizia sconvolgente, il video di Sorbo è tra i primi a dimostrare con successo la funzionalità di gestione della batteria iOS di Apple.

Srotolata silenziosamente con iOS 10.2.1 nel 2016, la funzione è progettata per rallentare temporaneamente gli iPhone con batterie obsolete per impedire che si spengano improvvisamente. Mentre Apple afferma di aver reso gli utenti consapevoli della funzione di limitazione della CPU, la sua “scoperta” da parte di un utente Reddit lo scorso dicembre ha sollevato la speculazione che l’azienda ingegnerizza il proprio hardware per fallire intenzionalmente nel tentativo di generare nuove vendite di unità.

Un rappresentante legale della Apple ha detto che tali teorie sono false in una spiegazione della situazione al parlamento canadese la scorsa settimana .

“L’unico scopo dell’aggiornamento software in questo caso era quello di aiutare i clienti a continuare a utilizzare vecchi iPhone con batterie obsolete senza spegnimenti – non a guidarli ad acquistare dispositivi più recenti”, ha dichiarato Jacqueline Famulak, responsabile degli affari legali e governativi di Apple Canada, in una dichiarazione preparata.

Di fronte al pushback dei consumatori, un elenco crescente di cause legali e sonde governative, Apple alla fine si scusò con i proprietari di iPhone per la mancanza di trasparenza e per tagliare i prezzi delle sostituzioni di batterie fuori garanzia. Sono queste sostituzioni che stanno aumentando le prestazioni degli iPhone più vecchi, come l’iPhone 6 visto nel video di Sorbo.

Oltre al programma sostitutivo, Apple consentirà presto agli utenti di monitorare l’integrità della batteria e di disabilitare manualmente la limitazione della CPU dopo che iOS 11.3 ha visto il rilascio. Le versioni beta del software sono in circolazione da settimane, anche se i tester hanno dato il loro primo sguardo alla nuova funzione di supervisione del sistema a febbraio.

Lascia un commento