La disponibilità di iPhone 14 a rischio poiché la preparazione alla produzione è in ritardo rispetto al previsto – Nikkei

La disponibilità di iPhone 14 è a rischio nello scenario peggiore, afferma oggi un nuovo rapporto, poiché i lavori preparatori per la produzione sono in ritardo rispetto ai tempi previsti.
Si dice che Apple e i suoi fornitori stiano lavorando duramente per recuperare il tempo perso, ma questo si sta rivelando “impegnativo” dati gli arresti COVID-19 in Cina .Apple e altre aziende tecnologiche stanno affrontando problemi di produzione senza precedenti al momento, a partire dalla carenza globale di chip.
La carenza è stata creata da un mix di fattori. Questi includono l’aumento della domanda di tecnologia durante la pandemia, l’interruzione della produzione correlata al COVID e una crescente domanda di chip da parte delle case automobilistiche; poiché le auto si affidano a un numero crescente di unità a microprocessore.
Il problema più grande non è con CPU e GPU, ma chip molto più banali come i driver di visualizzazione e i sistemi di gestione dell’alimentazione. Questi chip relativamente low-tech sono utilizzati in un numero enorme di dispositivi, compresi quelli Apple.
Questo è notevolmente aggravato dalla diffusa interruzione del COVID-19 in Cina, poiché il paese continua a insistere sui blocchi in tutta la città in risposta a semplici manciate di casi, in quello che la maggior parte ritiene essere un tentativo impossibile di sradicare completamente l’infezione dal paese. Il mese scorso è stato riferito che la metà dei primi 200 fornitori di Apple aveva sede in aree colpite dal lockdown.
Un recente rapporto ha affermato che lo scenario peggiore è la perdita di 6-10 milioni di unità iPhone in vista del lancio della linea iPhone 14.
Disponibilità di iPhone 14 a rischio
I blocchi si stanno ora allentando, ma il rapporto Nikkei Asia di oggi afferma che Apple e i suoi fornitori stanno ora lottando per recuperare il tempo perso.
Lo sviluppo di almeno uno dei nuovi iPhone di punta di Apple per quest’anno è rimasto in ritardo a causa delle interruzioni dei blocchi COVID di un mese in Cina, ha appreso Nikkei Asia.
Apple ha detto ai fornitori di accelerare gli sforzi di sviluppo del prodotto per compensare il tempo perso, che nel peggiore dei casi potrebbe avere un impatto sul programma di produzione e sui volumi di produzione iniziali dei nuovi telefoni, hanno affermato più fonti con conoscenza diretta della questione.
“È difficile recuperare il tempo perso. … Apple e i suoi fornitori stanno lavorando 24 ore su 24 per accelerare lo sviluppo”, ha detto un dirigente di un fornitore Apple, aggiungendo che il ritmo di riapertura a Shanghai è “piuttosto lento”.
In particolare, si dice che i ritardi siano al test di verifica ingegneristica (EVT). Questo è quando i fornitori finalizzano tutte le parti e i processi necessari per iniziare la produzione.
Il programma per il tradizionale lancio di fine settembre di Apple prevede che tutti i nuovi modelli di iPhone completino la fase EVT entro la fine di giugno, ma si dice che almeno uno dei modelli sia rimasto indietro di tre settimane. A meno che il tempo non possa essere in qualche modo compensato, uno degli iPhone potrebbe non essere disponibile al lancio ufficiale.
Gli analisti citati non sono ottimisti, dicendo che ci sono ancora molte restrizioni in atto e che è probabile che ci vorranno da uno a due mesi prima che le cose tornino alla normalità – e questo non presuppone ulteriori blocchi, il che non è affatto certo.
È improbabile che qualsiasi ritardo nella disponibilità cambi i tempi dei tradizionali tempi di apertura di fine settembre: Apple consiglierebbe semplicemente la disponibilità successiva per qualsiasi modello o i modelli interessati. Un precedente per questo approccio è stato stabilito nel 2017, quando sono stati annunciati iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X, ma quest’ultimo non è stato messo in vendita fino a novembre.

Apple ha rilasciato oggi le prime beta dei prossimi aggiornamenti di iOS 15.6 e iPadOS 15.6 agli sviluppatori

Gli sviluppatori possono scaricare iOS 15.6 e iPadOS 15.6 tramite l’Apple Developer Center o via etere dopo che il profilo corretto è stato installato su un iPhone iPad.

Non sappiamo ancora cosa potrebbe essere introdotto in iOS 15.6 e iPadOS 15.6, poiché Apple ha ora implementato tutte le funzionalità annunciate come in arrivo negli aggiornamenti di iOS e iPadOS 15, e il lavoro su iOS 15 probabilmente si sta concludendo con l’avvicinarsi di iOS 16.

iOS 15.6 e iPadOS 15.6 potrebbero essere alcuni degli ultimi aggiornamenti di iOS 15 e iPadOS 15 poiché Apple sta ora lavorando su iOS 16. Avremo il nostro primo sguardo a iOS 16 il 6 giugno, il primo giorno della Worldwide Developers Conference.

Apple ha anche rilasciato le beta iniziali di tvOS 15.6 e watchOS 8.7.

Si dice che Apple Watch Series 8 sia un nuovo design con display piatto

L’Apple Watch Series 8 potrebbe presentare un design completamente nuovo con un display piatto, secondo il leaker noto come “ShrimpApplePro”.

Prosser Serie 8 3


Nel suo ultimo video sul canale YouTube Front Page TechJon Prosser ha evidenziato le informazioni di ShrimpApplePro che suggeriscono che l’Apple Watch Series 8 potrebbe presentare un display piatto in quello che sembra essere un design originariamente vociferato per l’Apple Watch Series 7.

Su Twitter, ShrimpApplePro ha citato fonti che affermano che “c’è un display piatto in vetro frontale” per l’Apple Watch. Si dice che ci sia “un’alta probabilità che questo sia il vetro anteriore per l’Apple Watch Series 8”, e mentre non ci sono ancora informazioni chiare su come potrebbe essere il design generale o a quale modello di Apple Watch potrebbe essere destinato il display piatto, sembra plausibile che le informazioni si riferiscano al design dell’Apple Watch a taglio piatto condiviso da Prosser l’anno scorso.

Nel maggio dello scorso anno, Prosser ha guidato una voce sostenendo che Apple stava lavorando a un design di Apple Watch con bordi piatti e squadrati, che è stato successivamente supportato da presunti rendering CAD e altre fonti. All’epoca, Prosser suggerì che il design potrebbe essere per l’Apple Watch Series 7, ma avvertì che potrebbe essere anche per un altro futuro modello di Apple Watch come la Serie 8.

Prosser Serie 8 5


L’Apple Watch Series 7 ha debuttato a settembre dello scorso anno con un design ancora più arrotondato, ma le ultime informazioni di ShrimpApplePro suggeriscono che il presunto design piatto di Apple Watch potrebbe essere stato destinato a un nuovo modello quest’anno. GamberettiApplePro ha aggiunto che si ritiene che il display piatto sia presto pronto per la produzione di massa, probabilmente accanto al vetro frontale per i modelli di iPhone 14, e che ce ne saranno altri da condividere il mese prossimo.

Quest’anno, si dice che Apple si stia preparando a lanciare tre nuovi modelli di Apple Watch, tra cui Apple Watch Series 8, Apple Watch SE di seconda generazione e un nuovo Apple Watch “Explorer Edition” con maggiore durata. Prosser ha suggerito che il design a taglio piatto potrebbe essere destinato a uno di questi nuovi modelli.

Prosser Serie 8 1


GamberettiApplePro ha una reputazione crescente nella comunità delle voci di Apple, fornendo il primo sguardo all’array di fotocamere True Depth “pill and hole-punch” di iPhone 14 Procornici più sottili e dimensioni esatte. Vale la pena notare che ShrimpApplePro ha detto correttamente che l’Apple Watch Series 7 avrebbe un design rotondo come l’Apple Watch Series 6, ma con cornici per display più sottili, e solo ora conferma le voci iniziali di Prosser.

Seguendo le nuove informazioni, i rendering condivisi da Prosser di Ian Zelbo che mostrano come potrebbe apparire un design a taglio piatto su Apple Watch Series 8 . Si dice che l’Apple Watch Series 8 sia caratterizzato da monitoraggio della temperatura corporeamonitoraggio migliorato dell’attività e altro ancora.

Apple annuncia il rilevamento delle porte, i sottotitoli in tempo reale e altre funzionalità di accessibilità

Come parte del Global Accessibility Awareness Day, Apple ha annunciato una serie di nuove funzionalità per gli utenti di iPhone e Apple Watch sordi, ipoudenti, non vedenti o ipovedenti.

Apple è stata ripetutamente onorata per il suo lavoro sull’accessibilità e in precedenza ha segnato il Global Accessibility Awareness Day promuovendo il suo lavoro sul campo. Ora è stata annunciata tutta una serie di funzionalità di accessibilità che arriveranno “a fine anno con aggiornamenti software su tutte le piattaforme Apple”.
“Apple incorpora l’accessibilità in ogni aspetto del nostro lavoro e ci impegniamo a progettare i migliori prodotti e servizi per tutti”, ha dichiarato Sarah Herrlinger, senior director of Accessibility Policy and Initiatives di Apple. “Siamo entusiasti di presentare queste nuove funzionalità, che combinano innovazione e creatività da parte dei team di tutta Apple per offrire agli utenti più opzioni per utilizzare i nostri prodotti nei modi che meglio si adattano alle loro esigenze e vite”.

I punti salienti delle nuove funzionalità includono Door Detection per aiutare le persone ipovedenti, mentre VoiceOver viene ampliato e gli utenti ipoudenti saranno in grado di vedere le didascalie dal vivo di ciò che viene detto intorno a loro.

Rilevamento porta

Door Detection è una “funzione di navigazione all’avanguardia”, afferma Apple. Individua automaticamente le porte “all’arrivo a una nuova destinazione” e, oltre a mostrare la distanza da una porta, la descriverà. Ciò include se “è aperto o chiuso e quando è chiuso, se può essere aperto spingendo, girando una manopola” e così via.

La funzione richiede LiDAR, che attualmente lo limita a iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max, iPhone 13 Pro, iPhone 13 Pro Max e iPad Pro.

Funzioni di accessibilità fisica e motoria

Una nuova funzione di mirroring di Apple Watch è quella di aiutare “gli utenti a controllare Apple Watch da remoto dal loro iPhone abbinato”.

Ciò significa che l’accessibilità dell’iPhone o le funzioni assistive come il controllo vocale possono essere utilizzate “come alternative al tocco del display di Apple Watch”.

Apple si sta anche basando sulla sua precedente funzione AssistiveTouch in cui gli utenti potevano controllare l’Apple Watch con i gesti. “Con nuove azioni rapide su Apple Watch”, afferma Apple, “un gesto a doppio pizzico può rispondere o terminare una telefonata, ignorare una notifica, scattare una foto, riprodurre o mettere in pausa i contenuti multimediali nell’app In riproduzione e avviare, mettere in pausa o riprendere un allenamento”.

Didascalie dal vivo

Disponibile in versione beta entro la fine del 2022, i sottotitoli live saranno inizialmente supportati solo negli Stati Uniti e in Canada. Richiederà anche iPhone 11 o versioni successive, iPad con processori A12 Bionic o successivi e Mac Apple Silicon.

Con l’hardware giusto, gli utenti saranno in grado di utilizzare Live Captions per “seguire più facilmente qualsiasi contenuto audio”, afferma Apple. Questo è “sia che si tratti di un telefono o di una chiamata FaceTime, di un’app di videoconferenza o social media, di contenuti multimediali in streaming o di una conversazione con qualcuno accanto a loro”.

Su un Mac durante una chiamata, i sottotitoli dal vivo includono l’opzione di digitare una risposta e far pronunciare quel testo ad alta voce per altre persone nella conversazione.

IPHONE

iOS 16: la versione beta pubblica potrebbe arrivare in ritardo a causa di bug

La conferenza WWDC si svolgerà dal 6 al 10 giugno. Questo evento annuale, sebbene si rivolga principalmente agli sviluppatori, è molto atteso da tutti i fan di Apple. In effetti, è stato durante questo periodo che l’azienda ha sollevato il velo sulla nuova versione di iOS. La presentazione è seguita dal rilascio delle versioni beta che consentono di testare nuove funzionalità prima della versione stabile, che di solito arriva a settembre.Sfortunatamente, è possibile che il grande pubblico dovrà aspettare un po’ più del solito quest’anno per poter testare le nuove funzionalità di iOS 16. Questo è ciò che è, in ogni caso, suggerito da un recente tweet di Mark Gurman, giornalista di Bloomberg, e una delle fonti più affidabili di perdita per i futuri prodotti Apple.
“La prima versione beta pubblica di iOS 16 è prevista insieme alla versione beta 3 degli sviluppatori di iOS 16 a luglio. Le prime versioni beta pubbliche di iOS vengono solitamente rilasciate in parallelo con la versione beta 2. Ciò significa che la versione beta pubblica potrebbe essere in ritardo “Come promemoria, dopo la presentazione delle nuove funzionalità di iOS, Apple rilascia per la prima volta una prima beta per gli sviluppatori. E normalmente, è allo stesso tempo della seconda beta per gli sviluppatori che Apple rilascia la prima versione beta per il grande pubblico (il momento in cui Apple rende il software più stabile per il grande pubblico).
Ma secondo Gurman, la versione beta per il grande pubblico potrebbe arrivare in ritardo ed essere pubblicata contemporaneamente alla terza beta per gli sviluppatori (invece di essere pubblicata con la seconda beta per sviluppatori).
Perché questo ritardo? Secondo le spiegazioni del giornalista, le versioni di iOS 16 che Apple sta testando internamente hanno molti bug. In altre parole, gli ingegneri Apple potrebbero aver bisogno di più tempo per rilasciare una beta adatta agli utenti ordinari. Tuttavia, Gurman indica anche che “le cose sono ancora fluide e potrebbero cambiare”.
iOS 16: cosa cambia per il sistema operativo?
Recentemente, nella sua newsletter, il giornalista di Bloomberg ha menzionato le modifiche che Apple potrebbe apportare a iOS 16. Secondo lui, l’azienda Cupertino non dovrebbe presentare cambiamenti significativi in termini di design.

Tuttavia, sarebbero previste importanti innovazioni a livello di sistema. E Apple avrebbe anche sviluppato nuovi modi di interagire con iOS, nonché nuove applicazioni per gli utenti.

La WWDC dovrebbe concentrarsi anche sui Mac, poiché la transizione dei computer Apple dai processori Intel ai chip Apple Silicon dovrebbe terminare quest’anno. Secondo alcune fonti, Apple potrebbe approfittare di questa conferenza per (finalmente) svelare il suo nuovo MacBook Air.

Questo avrebbe un nuovo design, ispirato a quello dell’ultimo MacBook Pro (tacca inclusa), e userebbe una nuova generazione di chip Apple Silicon: l’M2.

Apple rilascia iOS 15.5 con miglioramenti all’app Apple Cash e Podcasts

Nuove funzionalità di iOS 15.5
Apple afferma che iOS 15.5 apporta miglioramenti ad Apple Cash, con il supporto per richiedere e inviare più facilmente denaro dalla carta Apple Cash nell’app Wallet. C’è anche una nuova funzione in Apple Podcasts per aiutare a preservare lo spazio di archiviazione del tuo iPhone e alcune correzioni di bug per HomeKit.
Ecco le note di rilascio complete per iOS 15.5 secondo Apple:
iOS 15.5 include i seguenti miglioramenti e correzioni di bug:
Wallet ora consente ai clienti Apple Cash di inviare e richiedere denaro dalla loro carta Apple Cash
Apple Podcasts include una nuova impostazione per limitare gli episodi memorizzati sul tuo iPhone ed eliminare automaticamente quelli più vecchi
Risolve un problema per cui le domotiche, innescate da persone che arrivano o se ne vanno, potrebbero fallire
Puoi aggiornare i tuoi dispositivi andando sull’app Impostazioni, quindi Generali > Aggiornamento software.

Apple rilascia iOS 15.5 e iPadOS 15.5 versione candidate agli sviluppatori

Gli sviluppatori possono scaricare iOS 15.5 e iPadOS 15.5 tramite l’Apple Developer Center o via etere dopo che il profilo corretto è stato installato su un iPhone iPad.

iOS 15.5 e iPadOS 15.5 sono aggiornamenti minori rispetto alle precedenti versioni di iOS 15 punti e ci sono un numero limitato di modifiche. Apple potrebbe rilasciare un’app Apple Classical ad un certo punto nel prossimo futuro e ci sono riferimenti ad essa nella beta, ma non è ancora disponibile. Apple sta utilizzando l’aggiornamento iOS 15.5 per gettare le basi per funzionalità che consentiranno agli sviluppatori di app “reader” di aggiungere un link a un sito web esterno allo scopo di registrarsi e gestire account al di fuori dell’App Store.

Ci sono anche piccole modifiche a Apple Pay Cash, con Apple che aggiunge opzioni di richiesta e invio, e Apple sta apportando alcune modifiche all’iTunes Pass che era disponibile nell’app Wallet. Le note di rilascio di Apple per l’aggiornamento sono riportate di seguito:

iOS 15.5 include i seguenti miglioramenti e correzioni di bug:
– Wallet ora consente ai clienti Apple Cash di inviare e richiedere denaro dalla loro carta Apple Cash
– Apple Podcasts include una nuova impostazione per limitare gli episodi memorizzati sul tuo iPhone ed eliminare automaticamente quelli più vecchi
– Risolve un problema per cui le domotiche, innescate da persone che arrivano o escono, potrebbero fallire
Alcune funzionalità potrebbero non essere disponibili per tutte le aree geografiche o su tutti i dispositivi Apple. Per informazioni sui contenuti di sicurezza degli aggiornamenti software Apple, visita questo sito web:
https://support.apple.com/it/HT201222

iOS 15.5 vedrà probabilmente un lancio pubblico la prossima settimana.

Apple rilascia il nuovo firmware 4E71 per AirPods 2 e AirPods Pro Aggiornamento: il nuovo firmware è disponibile anche per AirPods 3 e AirPods Max.

Apple ha rilasciato oggi un nuovo aggiornamento del firmware 4E71 per AirPods 2 e AirPods Pro, rispetto al firmware 4C165 rilasciato a dicembre.
Funzione firmware AirPods Pro
Apple non offre informazioni su ciò che è incluso negli aggiornamenti aggiornati del firmware per gli AirPods, quindi non sappiamo quali miglioramenti o correzioni di bug porti il nuovo firmware.
Non esiste un modo standard per aggiornare il software AirPods, ma il firmware viene generalmente installato over-the-air mentre gli AirPods sono collegati a un dispositivo iOS. Mettere gli AirPods nella custodia, collegare gli AirPods a una fonte di alimentazione e quindi abbinare gli AirPods a un iPhone iPad dovrebbe forzare l’aggiornamento dopo un breve periodo di tempo.
Puoi controllare il firmware degli AirPods o degli AirPods Pro seguendo questi passaggi:
Collega gli AirPods o gli AirPods Pro al tuo dispositivo iOS.
Apri l’app Impostazioni.
Tocca Generale.
Tocca Informazioni.
Tocca gli AirPods.
Guarda il numero accanto a “Versione firmware”.
Se troviamo notevoli cambiamenti dopo l’installazione degli aggiornamenti del firmware, condivideremo i dettagli, ma il software probabilmente include miglioramenti delle prestazioni e correzioni di bug.Aggiornamento: il nuovo firmware è disponibile anche per AirPods 3 e AirPods Max.

iPhone pieghevole: la tecnologia del display sarebbe identica a quella del Galaxy Z Fold 3

L’iPhone pieghevole sembra ancora meno certo dell’auricolare Apple VR, eppure informazioni ricorrenti suggeriscono che Apple sta ancora lavorando su un modello di questo tipo. Il sito web Elec ci dice oggi che l’azienda di Cupertino ha iniziato lo sviluppo di pannelli OLED senza polarizzatore e quindi più sottili (e anche più pieghevoli di conseguenza), una tecnologia di visualizzazione che è già quella utilizzata da Samsung con il suo Galaxy Z Fold 3.In questo tipo di lastra, la pellicola polarizzante viene sostituita da un filtro a colori direttamente incapsulato nella pellicola sottile, con l’aggiunta di uno strato di pixel neri poliimmide. Grazie a questo processo, lo schermo pieghevole riesce a mantenere colori vivaci su tutta la superficie della lastra. Lo schermo pieghevole del Galaxy Z Fold 3 mostrerebbe il 33% in più di luminosità rispetto al modello precedente, consumando il 25% in meno di energia. Date queste informazioni, possiamo quindi chiederci se Apple si fornirà di nuovo a Samsung per lo schermo del suo futuro iPhone pieghevole (questo è già il caso delle attuali gamme di iPhone).

Report: Apple sta pianificando nuovi colori per AirPods Max insieme al lancio di AirPods Pro 2 questo autunno

Nell’ultima edizione della sua newsletter Power On di oggi, Mark Gurman di Bloomberg ha riferito che Apple ha due aggiornamenti previsti per gli AirPods quest’anno. In primo luogo, come abbiamo dettagliato in passato, c’è una nuova versione di AirPods Pro in arrivo.

I rapporti finora hanno indicato che gli AirPods Pro 2 dovrebbero presentare un nuovo design e supportare per la prima volta la riproduzione senza perdite. Ci sono anche voci di nuove funzionalità di gestione della salute e monitoraggio del fitness, ma stiamo ancora aspettando maggiori dettagli per sapere esattamente quali caratteristiche di salute e fitness Apple potrebbe pianificare.

Nell’ultima edizione di Power On, Gurman ha raddoppiato gli AirPods Pro 2 in arrivo questo autunno. Ha osservato che siamo quasi tre anni dal lancio originale degli AirPods Pro, “quindi le batterie sono già probabilmente nei guai per alcuni dei primi utilizzatori”. Come early adopter di AirPods Pro, questo è qualcosa che posso confermare.

Sempre nella newsletter di domenica, Gurman ha detto che insieme agli AirPods Pro 2, Apple sta pianificando nuovi colori per AirPods Max. Mentre Gurman ha notato che “sperava” di vedere anche un calo dei prezzi, al momento non c’è alcuna indicazione che Apple abbia in programma un calo dei prezzi.

Cerca nuovi AirPods Pro in autunno. Il modello attuale è sul mercato dall’autunno del 2019, quindi le batterie sono già probabilmente nei guai per alcuni early adopter. Cerca anche un aggiornamento degli AirPods Max con nuovi colori (e, speriamo, un calo di prezzo: 550 dollari sono assurdi per quelle cuffie).

Idealmente, Apple farà molto di più che aggiornare semplicemente le opzioni di colore quando aggiornerà gli AirPods Max questo autunno. Le cuffie over-ear mancano di supporto per la riproduzione lossless, sia tramite riproduzione wireless che cablata. Questo diventa un’omissione ancora più evidente se AirPods Pro 2 aggiunge il supporto per la riproduzione senza perdite quest’anno.