Apple promette un’installazione più rapida degli aggiornamenti software con macOS Big Sur

Apple ha annunciato macOS Big Sur con un’interfaccia ridisegnata e nuove funzionalità, inclusi widget, Control Center e altro. L’aggiornamento porta anche alcune importanti modifiche che non sono state menzionate sul palco durante il WWDC 2020, come un sistema in grado di installare aggiornamenti software più velocemente in background.
Gli utenti non sono attualmente in grado di utilizzare il Mac durante il processo di installazione dell’aggiornamento, che può richiedere fino a un’ora a seconda dell’aggiornamento. Sia il processo di preparazione che di installazione vengono eseguiti all’avvio, quindi il sistema rimane inaccessibile fino al completamento dell’aggiornamento.
Secondo una nota del sito Web di Apple, macOS Big Sur rende più veloce il processo di aggiornamento del software eseguendo parte del processo in background.
Una volta installato macOS Big Sur, gli aggiornamenti del software iniziano in background e si completano più velocemente di prima, quindi è più facile che mai mantenere il tuo Mac aggiornato e sicuro.
Apple non ha spiegato in dettaglio come vengono installati gli aggiornamenti, ma supponiamo che il processo sia ora più simile a iOS, in cui il sistema prepara l’aggiornamento e i file necessari prima di riavviare. Di conseguenza, gli utenti dovranno attendere meno tempo durante il processo di avvio per rendere tutto funzionante.
Apple afferma inoltre che macOS Big Sur ha una nuova tecnologia che protegge il sistema dalla manomissione, che aiuta anche a installare gli aggiornamenti più rapidamente.
macOS Big Sur introduce un volume di sistema con firma crittografica che protegge da manomissioni dannose. Significa anche che il tuo Mac conosce l’esatto layout del volume del tuo sistema, consentendogli di iniziare gli aggiornamenti del software in background mentre lavori.
macOS Big Sur è attualmente disponibile come sviluppatore beta, mentre la prima beta pubblica verrà rilasciata alla fine di questo mese. L’aggiornamento dovrebbe essere disponibile per tutti questo autunno.

Lascia un commento