Voci imprecise suggeriscono che la registrazione di chiamate audio native arriverà su iOS 14

L’imminente iOS 14 di Apple potrebbe ottenere il supporto nativo per la registrazione di chiamate FaceTime audio e telefoniche, secondo un’immagine altamente discutibile presumibilmente cancellata da una versione precedente dell’aggiornamento software.
Credito: Apple
Credito: Apple
Un’immagine di un riquadro delle impostazioni per la presunta funzionalità di iOS 14 è stata apparentemente ottenuta dalla comunità di jailbreak attraverso una perdita e inviata al sito in lingua cinese ITHome.
Secondo l’immagine, premendo un interruttore nel nuovo riquadro delle impostazioni si consentirà la registrazione automatica di “tutte le chiamate in entrata e in uscita su questo dispositivo”. Il pannello delle impostazioni rileva inoltre che gli utenti devono avvisare tutte le parti della chiamata audio prima di iniziare le registrazioni. Questo è probabilmente perché in alcune regioni è illegale registrare un’altra persona senza consenso.
La presunta immagine trapelata dell’interfaccia delle impostazioni. Credito: ITHome
La presunta immagine trapelata dell’interfaccia delle impostazioni. Credito: ITHome
AppleInsider
non è in grado di verificare l’autenticità dell’immagine, sebbene alcuni aspetti dello screenshot suggeriscano che potrebbe essere stato simulato. La lettera “t” in “FaceTime”, ad esempio, non è maiuscola come dovrebbe essere. Inoltre, il testo nel pannello delle impostazioni è incoerente e scambia tra la chiamata della funzione “registrazione” e “registrazione audio”. Apple, d’altra parte, è molto particolare nella denominazione dei riferimenti a nuove funzionalità nel testo di sistema.
Lo screenshot altamente discutibile arriva dopo che una prima versione ingegneristica di iOS 14, apparentemente proveniente dalla catena di approvvigionamento di Apple, ha iniziato a circolare nella comunità del jailbreak a febbraio.
Quella versione trapelata di iOS 14 ha rivelato una serie di nuove funzionalità, tra cui un’app di commercio di realtà aumentata, un traduttore integrato per Safari e dettagli su una nuova API “CarKey”.
Apple dovrebbe debuttare su iOS 14 durante la sua conferenza virtuale sul WWDC 2020, che inizierà il 22 giugno.

Lascia un commento