La disponibilità limitata di iPad Pro può suggerire il lancio imminente di nuovi modelli


I
 modelli di iPad Pro mostrano attualmente una disponibilità limitata nei negozi delle principali città degli Stati Uniti, in Australia e in Europa, secondo quanto riferito da Mark Gurman di Boomberg . 




Secondo una recensione del sito Web di Apple che è stata condotta lunedì, l’iPad Pro da 12,9 pollici non cellulare con 512 GB di spazio di archiviazione è esaurito in tutti i negozi Apple nell’area di Los Angeles, mentre lo stesso modello e altre versioni sono venduti anche a molti negozi a New York City.
Alcuni dipendenti del negozio Apple hanno dichiarato di aver notato un inventario ridotto di “iPad Pro” nell’ultima settimana. Hanno chiesto di non essere identificati discutendo informazioni sui prodotti privati.
Il rapporto di Gurman ipotizza che i vincoli di approvvigionamento possano essere un possibile segno dell’impatto dell’epidemia di coronavirus sulla catena di approvvigionamento manifatturiera di Apple, ma ammette anche che le carenze potrebbero essere dovute a nuovi modelli di iPad Pro in arrivo. A volte Apple rallenta il flusso di unità di prodotto nei suoi vari canali di vendita mentre si avvicinano i modelli di prossima generazione. 

L’analista di Apple Ming-Chi Kuo prevede che Apple lancerà un adiPad Pro‌ aggiornato nella prima metà del 2020, forse già a partire da questo mese, con Apple che prevede di rilasciare un modello di prossima generazione con un time-of-flight rivolto verso il retro (ToF ) sistema di telecamere che supporta il rilevamento 3D per esperienze di realtà aumentata immersive. 

Recenti indiscrezioni suggeriscono che Apple ha in programma di organizzare un evento martedì 31 marzo, quindi se i nuovi iPad Pro sono in lavorazione per la prima metà del 2020, potrebbero essere annunciati a questo evento. 

Tuttavia, anche se un annuncio è imminente, è ancora possibile che le nuove forniture del modello PiPad Pro‌ possano essere limitate o ritardate a causa di un rallentamento della produzione causato dallo scoppio del coronavirus in Cina. Un rapporto di DigiTimes del mese scorso affermava che i nuovi modelli di PiPad Pro‌‌ sono stati lenti a crescere dopo le estese festività del capodanno lunare, anche se il sito web con sede a Taiwan ha sostenuto che il lancio dei nuovi dispositivi è previsto “intorno a marzo”. 

Gurman nota che anche AirPods Pro e Mac su ordinazione continuano a mostrare ritardi nelle spedizioni, e alcuni modelli di Apple Watch Series 3 e Series 5 non sono disponibili per l’acquisto online, sebbene l’orologio Series 3 e Airpods Pro siano stati vincolati prima del è stato segnalato epidemia virale. 

Gli ultimi iPhone e altri iPad di Apple rimangono ampiamente disponibili negli Stati Uniti, sebbene l’ iPhone 11 sia elencato come non disponibile in alcuni paesi europei e in Australia. 

Oltre al nuovo ‌iPad Pro‌‌, le voci suggeriscono che Apple stia pianificando di rilasciare un nuovo iPhone a basso costo e un MacBook Pro da 13 pollici aggiornato, mentre altre possibilità di lancio periferiche per la prima metà del 2020 includono un aggiornamento MacBook Air , il riquadro di Apple- come i tracker di articoli ” AirTags ” e forse un tappetino di ricarica wireless. 

Di recente Apple ha dichiarato di non soddisfare le proprie indicazioni per il trimestre di marzo a causa dell’impatto del coronavirus COVID-19, citando sia le forniture limitate di iPhone in tutto il mondo sia la minore domanda dei clienti per i prodotti Apple in Cina come i principali impatti sulle prestazioni del trimestre. 

Lascia un commento