AirPods: i fornitori Apple vogliono produrre in Vietnam

La produzione di AirPods potrebbe cambiare posizione in futuro. Secondo The Information , Luxshare Precision e Goertek, due fornitori Apple, sono in trattativa con le banche per assicurarsi finanziamenti per trasferirli dalla Cina al Vietnam.

Le discussioni riguardano centinaia di milioni di dollari che consentirebbero di esternalizzare parte della produzione per iniziare. La ragione? Il conflitto commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina che spinge alcuni subappaltatori a produrre altrove che in Cina per evitare le tasse doganali. In realtà, durante l’estate era già stato menzionato un test di produzione di AirPods in Vietnam.

La Apple vedrebbe la produzione vietnamita come una “alternativa naturale”,data la capacità di “facilmente” trasportare i componenti dalla Cina al Vietnam. Inoltre, i costi del lavoro sono relativamente bassi. C’è anche la forza lavoro vietnamita presentata come “piena di ingegneri neolaureati” e il governo locale che offre sussidi e agevolazioni fiscali ai produttori che vogliono stabilirsi nel paese.

Recentemente c’è stato un accordo tra gli Stati Uniti e la Cina in merito alla loro controversia economica, ma i subappaltatori non sanno se durerà nel tempo o se i due paesi non saranno nuovamente d’accordo tra qualche mese o anni, da qui l’interesse a trovare un’alternativa.

Lascia un commento