AirPods (e Pro) potrebbero diventare la terza fonte di entrate di Apple

 Gli ultimi modelli o AirPods Pro sono inoltre esauriti durante le festività natalizie.
L’analista Toni Sacconaghi della ditta Bernstein prevede che gli AirPod continueranno la loro incredibile crescita nel 2020. Stima anche che Apple avrebbe venduto per 6 miliardi di dollari di AirPod quest’anno, una cifra che potrebbe raddoppiare (o più) l’anno prossimo.
85 milioni di Airpod venduti nel 2020?
L’analista stima che Apple potrebbe vendere 85 milioni di AirPod nel 2020, il che dovrebbe generare entrate per $ 15 miliardi. Se gli AirPods continuano su questo tasso di crescita, nel 2021 le cuffie wireless di Apple potrebbero diventare la terza fonte di reddito di Apple, dietro l’iPhone e i servizi.
Tuttavia, sottolinea che questa crescita potrebbe rallentare, con l’arrivo progressivo della saturazione del mercato. La crescita dovrebbe quindi tornare a una cifra in un numero, anziché in due, come è attualmente il caso.
Ovviamente per quanto riguarda l’iPhone, Apple prevede di rilasciare regolarmente nuovi AirPods con nuove funzionalità e miglioramenti, e questo dovrebbe incoraggiare gli utenti a passare ai modelli successivi.
Questo prodotto ci ha conquistato dalla prima versione, con il suo lato pratico e leggero, è difficile vedere come sia possibile tornare alle cuffie cablate, dopo aver assaporato la libertà che AirPods offre.

Lascia un commento