Analista: Apple rilascerà quattro iPhone nell’autunno 2020 con connettività 5G e display OLED

Apple rilascerà quattro nuovi modelli di iPhonedurante il suo ciclo di aggiornamento autunnale, ognuno dei quali supporterà la connettività 5G, secondo l’analista di JPMorgan Samik Chatterjee (via CNBC ). 

Sulla base dei controlli sui canali, Chatterjee ritiene che Apple rilascerà un “iPhone” da 5,4 pollici, due iPhone da 6,1 pollici e un “iPhone” da 6,7 ​​pollici. 




La previsione di Chatterjee è un po ‘una deviazione dalle voci attuali, che hanno suggerito che vedremo una lineup simile alla lineup del 2019 con iPhone di fascia alta da 5,4 e 6,7 pollici e un dispositivo a basso costo da 6,1 pollici. 

Apple potrebbe, tuttavia, progettare di rilasciare due dispositivi di fascia più alta nelle dimensioni dello schermo da 6,1 e 6,7 pollici e due dispositivi di fascia bassa nelle dimensioni dello schermo da 5,4 e 6,1 pollici, come suggerisce Chatterjee, anche se non è ancora chiaro se questo è il piano aziendale. Indipendentemente dal numero di iPhone rilasciati, l’intera gamma entireiPhoneP dovrebbe utilizzare display OLED e tecnologia 5G.”La gamma 2H20 includerà tutti i telefoni OLED, con dimensioni dello schermo di 5,4 ″ (un modello), 6,1 ″ (due) e 6,7 ″ (uno), ampliando la gamma di dimensioni dello schermo da 5,8 ″ a 6,5 ​​″ nel 2019. Prevediamo i due modelli di fascia più alta (uno da 6,1 “, uno da 6,7”) per includere il supporto mmWave, la tripla fotocamera e il rilevamento 3D rivolto verso il mondo, mentre i modelli di fascia inferiore (uno da 6,1 “, uno da 5,4”) includeranno il supporto solo per i sub-6 GHz e doppia fotocamera (nessun rilevamento 3D rivolto verso il mondo). “
Due degli iPhone di fascia alta saranno dotati della nuova tecnologia della fotocamera posteriore con rilevamento 3D “rivolto verso il mondo” per migliorare le funzionalità di realtà aumentata, mentre gli altri useranno configurazioni a doppio obiettivo simili all’iPhone 11 . 

Potrebbe esserci anche una divisione tra il tipo di connettività 5G offerta da ciascun ‌iPhone‌. I due iPhone di fascia alta potrebbero offrire il supporto per la tecnologia 5G più veloce, mmWave, mentre i due iPhone di fascia bassa potrebbero essere limitati allo spettro inferiore a 6 GHz, che non è così veloce ma ha una gamma più ampia. 

La tecnologia mmWave 5G sarà probabilmente limitata alle principali città e aree urbane dense a causa della sua portata ridotta, mentre le reti 5G nelle aree rurali e suburbane useranno la tecnologia sub-6GHz più lenta, come la rete 600MHz che T-Mobile sta lanciando. 


Secondo alcune indiscrezioni, Apple utilizzerà i modem X55 di Qualcomm in tutti i suoi iPhone 2020 e, sebbene questi modem supportino lo spettro sia mmWave sia inferiore a 6GHz, è necessaria un’antenna mmWave aggiuntiva per il supporto mmWave. 

Per rendere gli iPhone di fascia più bassa più convenienti, Apple potrebbe potenzialmente limitare l’antenna mmWave ai modelli di fascia più alta, anche se voci precedenti hanno suggerito che l’obiettivo di Apple con i suoi iPhone 2020 è quello di abbinare la tecnologia a smartphone Android 5G più convenienti, che supportano mmWave . 

A partire dal 2021, Chatterjee ritiene che Apple apporterà alcune modifiche significative ai suoi cicli di rilascio “iPhone”. “Sulla base dei nostri controlli sulla catena di approvvigionamento, ci aspettiamo un cambiamento strategico nella cadenza di lancio con il rilascio di due nuovi modelli” iPhone “nell’1H21, seguiti da altri due nella 2H21, che serviranno a facilitare la stagionalità intorno al lancio”, ha scritto. 

Il rilascio di due iPhone nella prima metà del 2021 e due iPhone nella seconda metà del 2021 potrebbe consentire ad Apple di competere meglio con le aziende rivali di smartphone che introducono nuovi dispositivi nel corso dell’anno e limitare i “passi falsi del ciclo del prodotto” consentendo di modificare ulteriormente i design rapidamente in risposta al feedback del mercato. 

Apple ha lanciato nuovi iPhone nell’autunno dal 2011 e la nota di Chatterjee fornisce poche informazioni aggiuntive sulla potenziale divisione se Apple persegue una nuova sequenza temporale di lancio. 

Apple potrebbe rilasciare dispositivi di fascia bassa all’inizio dell’anno e quindi salvare i suoi lanci di fascia alta per l’autunno, ma l’attuale previsione di Chatterjee vedrebbe Apple rilasciare quattro iPhone a settembre 2020 e poi due iPhone aggiuntivi nella prima metà del 2021, per un sei iPhone in totale in sei mesi, il che sembra un po ‘allungato. 

Lascia un commento