Barclays: iPhone 12 Pro e Pro Max avranno probabilmente 6 GB di RAM, la produzione di iPhone SE 2 inizierà a febbraio

L’analista di Barclays Blayne O’Curtis e i suoi collaboratori hanno recentemente viaggiato in Asia per incontrare i produttori all’interno della catena di approvvigionamento di Apple, e oggi hanno condiviso le loro aspettative per gli iPhone 2020 sulla base delle informazioni raccolte. 

In una nota di ricerca vista da MacRumors, gli analisti di Barclays hanno affermato che l’iPhone 12 Pro e l’iPhone 12 Pro Max avranno probabilmente 6 GB di RAM, rispetto ai 4 GB di iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Si aspettano inoltre che entrambi i modelli siano dotati di rilevamento 3D rivolto verso la parte posteriore e supporto mmWave per prestazioni 5G più elevate. 




Il modello base di iPhone 12 dovrebbe avere 4 GB di RAM, pari a iPhone 11. Anche se l’iPhone 12 dovrebbe essere abilitato per il 5G, gli analisti non hanno indicato se il dispositivo supporterà mmWave, sub-6GHz o entrambi. 

Infine, gli analisti hanno indicato che il cosiddetto “iPhone SE 2” è ancora in cantiere, e la produzione apparentemente dovrebbe iniziare a febbraio. Il dispositivo a basso costo dovrebbe assomigliare all’iPhone 8 , incluso un display da 4,7 pollici e il pulsante home Touch ID, ma con un chip A13 più veloce e 3 GB di RAM. 

I modelli di iPhone 12 saranno probabilmente introdotti a settembre come al solito, mentre il nuovo iPhone a basso costo è previsto per marzo. 

Barclays ha dimostrato di essere una fonte di informazioni ampiamente affidabile. 

Roundup correlati: iPhone SE 2 , iPhone 12

Lascia un commento