DigiTimes: 5G Era per inaugurare un’ampia adozione di display per smartphone con frequenza di aggiornamento superiore

A luglio, abbiamo riferito che Apple sta considerando di utilizzare uno schermo con frequenza di aggiornamento di 60Hz / 120Hz commutabile sui suoi iPhone 2020, consentendo un’esperienza sullo schermo più fluida.DigiTimes ora riferisce che gli osservatori del settore ritengono che molti smartphone dell’era 5G probabilmente utilizzeranno display aggiornati in grado di raggiungere frequenze di aggiornamento fino a 120Hz, riaccendendo la speculazione che gli iPhone del prossimo anno potrebbero utilizzare la tecnologia di visualizzazione ProMotion di Apple. 




Tuttavia, DigiTimes osserva che “se Apple adotterà display con una frequenza di aggiornamento di 120Hz” resta da vedere “. 
L’arrivo del 5G sta introducendo aggiornamenti hardware per supportare applicazioni e servizi correlati. Si prevede che più smartphone 5G arriveranno con display che offrono alte frequenze di aggiornamento che possono migliorare l’esperienza dell’utente. Resta da vedere se Apple lancerà il suo primo iPhone 5G nel 2020 o adotterà display con frequenza di aggiornamento di 120Hz …
L’articolo di DigiTimes basa la sua previsione sul tasso di penetrazione di pannelli a oltre 120Hz nel segmento dei notebook da gioco. Gli osservatori osservano che questo ha superato il 30 percento ed è ancora in crescita, il che sta spingendo i produttori di pannelli a entrare nel settore e sviluppare pannelli con frequenze di aggiornamento che vanno da 120Hz a 240Hz. 

Il Razer Phone 2 orientato al gioco ha un tale pannello con una frequenza di aggiornamento veloce, mentre ROG Phone II di Asustek, lanciato nella seconda metà del 2019, ne vanta anche uno. DigiTimes rileva inoltre che Pixel 4 di Google è dotato di un display a 90Hz e Aquos R3 recentemente rilasciato da Sharp presenta un display IGZO 120Hz da 6,2 pollici, mentre diversi marchi cinesi dovrebbero lanciare modelli con frequenze di aggiornamento più elevate nel 2020. 



Avere un display simile su un nuovo iPhone senza sacrificare la durata della batteria sarebbe ovviamente una grande attrazione. Apple utilizza già la tecnologia a frequenza di aggiornamento variabile nei suoi modelli di iPad Pro e commercializza la tecnologia con il moniker “ProMotion”, che afferma di adattare dinamicamente il display al movimento dei contenuti per uno scorrimento fluido, una maggiore reattività e un movimento più fluido. Fa tutto questo al volo, il che significa che conserva anche la durata della batteria. 

Ovviamente, i modelli ‌iPad Pro‌ di Apple utilizzano pannelli LCD anziché OLED, e le voci hanno suggerito che Apple completerà la sua transizione verso una gamma di iPhone completamente OLED nel 2020 con nuovi dispositivi da 5,4 pollici, 6,1 pollici e 6,7 pollici. 

Se Apple è effettivamente in discussione con Samsung e LG per portare uno schermo in stile ProMotion a una nuova generazione di iPhone OLED, come affermato da un leaker all’inizio di quest’anno, aumenterebbe ulteriormente le prestazioni dello smartphone del prossimo anno. 

Lascia un commento