Gli iPhone futuri dovrebbero adottare la tecnologia di visualizzazione LTPO a basso consumo di Apple Watch

Apple prevede di utilizzare una tecnologia backplane a bassa potenza chiamata LTPO per i futuri iPhone, secondo il sito Web coreano The Elec . Il backplane è responsabile dell’accensione e dello spegnimento dei singoli pixel sul display. 




Dal rapporto:Nel frattempo, Apple si sta muovendo per applicare più ampiamente i pannelli LTPO ai suoi iPhone. Ciò significa che deve trovare il modo di collaborare con Samsung Display, che si sta dimostrando unico in termini di capacità tecnologica e capacità di produzione nel settore OLED di piccole e medie dimensioni.
LTPO, o ossido policristallino a bassa temperatura, ha una struttura TFT a ossido che utilizza fino al 15 percento in meno di energia rispetto a LTPS , o polisilicio a bassa temperatura, la tecnologia backplane attualmente utilizzata da Apple. Naturalmente, ciò potrebbe contribuire a prolungare la durata della batteria sui futuri iPhone. 

I modelli Apple Watch Series 4 e Series 5 dispongono già di display LTPO. Il sito Web di Apple afferma che la tecnologia consente ai modelli Serie 5 di avere la stessa durata della batteria fino a 18 ore dei modelli Serie 4 nonostante abbia un display sempre attivo:Il display in silicio e silicio a bassa temperatura presenta un’architettura pixel reinventata che consente alla frequenza di aggiornamento dello schermo di scendere da 60Hz a un consumo di energia di 1Hz quando l’orologio è inattivo. Un nuovo driver a basso consumo, una gestione dell’alimentazione ultra efficiente e un nuovo sensore di luce ambientale lavorano insieme in modo che il display possa rimanere sempre acceso fino a 18 ore di durata della batteria.
La transizione di Apple verso OLED è iniziata con l’originale “Apple Watch” nel 2015, seguito da iPhone X nel 2017, quindi non sarebbe sorprendente se LTPO si espandesse da Watch a iPhone già dal prossimo anno. 

Lascia un commento