Apple sta accelerando il montaggio di iPhone 11, tagliando gli ordini di iPhone 11 Max

L’iPhone 11 e l’iPhone 11 Pro venderanno 70 milioni di unità entro la fine dell’anno e Apple sta ottimizzando i volumi di produzione per soddisfare esigenze specifiche, secondo un analista storicamente ribassista.


Si ritiene che l’ iPhone 11 abbia venduto oltre 12 milioni di unità dal suo lancio a settembre. Ciò segna un miglioramento del 15 percento rispetto all’iPhone XR precedentemente rilasciato . A causa delle forti vendite, Jun Zhang di Rosenblatt Securities prevede che Apple aumenterà la produzione di iPhone 11 di circa 1,6 milioni di unità.
Al contrario, Zhang ritiene che le vendite di iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max siano in calo del 15% rispetto alle vendite di iPhone XS e iPhone XS Max.
A causa delle vendite più deboli, Zhang ipotizza che la produzione di iPhone 11 Pro Max sarà ridotta di circa due milioni di unità.
Le previsioni mostrano che non dovrebbero esserci cambiamenti significativi negli ordini dei componenti.Zhang ritiene che la carenza iniziale di iPhone sia dovuta a problemi di capacità di produzione piuttosto che alla carenza di parti.
Zhang stima inoltre che i volumi di produzione totali di iPhone diminuiranno di anno in anno nel primo e nel secondo trimestre del 2020, ma non è chiaro su cosa stia basando le sue ipotesi. Nella nota di giovedì ipotizza che il volume di ” iPhone SE 2 ” sarà leggermente inferiore, con una produzione di tre milioni di unità per trimestre a partire dal 2020.
La stima della produzione di tre milioni per trimestre non si avvicina al volume delle vendite di iPhone SE dopo i primi due trimestri di lancio, dove si ritiene che Apple abbia venduto circa 20 milioni in totale durante il periodo di lancio. I numeri di produzione previsti da Zhang sono più vicini allo stato stazionario delle vendite di iPhone SE quando iPhone 7 è stato lanciato e fino a quando Apple non ha interrotto il modello.
Non esiste un buon modo per confrontare le vendite di iPhone 2019 con i livelli del 2018, come Zhang sta tentando di fare. Questo è il primo anno in cui Apple ha annunciato e rilasciato tre modelli di iPhone contemporaneamente.
Le note di Zhang sono ben note per presentare una delle opinioni più pessimistiche di Apple tra i maggiori analisti, con ripetizioni sul tema negli ultimi anni. Le note scritte da Zhang hanno incluso varie dichiarazioni sul fatto che i livelli di produzione di iPhone siano in calo o ritardati . In particolare, Zhang è stato tra gli analisti a sbagliare completamente le previsioni sulla domanda di iPhone X e tiene poco conto delle crescenti entrate dei servizi Apple.

Un grafico che mostra il prezzo di chiusura di AAPL nel tempo rispetto all’obiettivo di prezzo di Rosenblatt (via Rosenblatt)

Gli obiettivi di prezzo di Rosenblatt stabiliti da Zhang e il resto del team di analisti in genere tendono al di sotto del prezzo delle azioni della stessa Apple, con l’attuale obiettivo di prezzo di $ 150 invariato rispetto alla sua installazione alla fine di gennaio, in calo rispetto ai precedenti $ 165. Al momento della pubblicazione, le azioni Apple erano valutate a $ 244,79 nel trading pre-market.

Lascia un commento