iPhone 11 e iPhone 11 Pro includono un nuovo hardware per limitare l’impatto delle prestazioni quando la salute della batteria diminuisce

IPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max includono un sistema dinamico di gestione dell’alimentazione – una combinazione di hardware e software – che dovrebbe renderli meno suscettibili ai sintomi di limitazione delle prestazioni quando la batteria invecchia e la sua salute si deteriora nel tempo.


Questo è comunque secondo un nuovo documento di supporto . Apple afferma che l’iPhone 11 include un nuovo sistema di gestione della batteria hardware e software sempre attivo e dinamico.
Le esigenze di alimentazione di iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max vengono monitorate in modo dinamico e le prestazioni vengono gestite in modo da poter soddisfare queste esigenze in tempo reale. Il sistema è più avanzato dei precedenti sistemi di gestione della batteria e dell’alimentazione dell’iPhone e consente al tuo iPhone di ridurre gli impatti sulle prestazioni dovuti all’invecchiamento della batteria.
I meccanismi di limitazione delle prestazioni di Apple hanno causato un tumulto alla fine del 2017, poiché Apple è stata accusata di rallentare artificialmente i dispositivi … anche se lo scopo della funzione era prevenire arresti imprevisti e prolungare la durata dei telefoni più vecchi. Per lo meno, la scarsa comunicazione della funzione quando è stata introdotta ha portato a Apple di sconto sulla sostituzione delle batterie per tutto il 2018.
Apple ha affermato che iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X includevano un nuovo hardware per la gestione dell’alimentazione e sembra che gli interni di iPhone 11 facciano un ulteriore passo avanti.
Per quanto l’impatto venga mitigato, la batteria dell’iPhone 11 si degrada nel tempo, proprio come tutte le batterie agli ioni di litio. Apple afferma che la scarsa salute della batteria dell’iPhone 11 potrebbe comportare tempi di avvio delle app più lunghi, frame rate peggiori, velocità di trasmissione dati cellulare inferiore, nonché volume massimo dell’altoparlante e luminosità dello schermo potenzialmente più bassi.

Lascia un commento