Gli analisti di Mizuho suggeriscono che l’iPhone 2019 “mancherà di novità” per i consumatori

Gli iPhone 2019 saranno in gran parte gli stessi dei modelli 2018 in termini di specifiche di base, secondo gli analisti di Mizuho Securities, con il seguito delle versioni dello scorso anno che pensavano di “mancare di novità” oltre a un upgrade per includere più telecamere sul retro .
Un rendering preliminare della configurazione della fotocamera tripla degli iPhone 2019, tramite OnLeaks e CashKaro

I modelli di iPhone in arrivo per il 2019 sono stati ipotizzati per avere relativamente poche modifiche alla formula prevista da iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR, a parte un aumento nel numero di telecamere. In una nota per gli investitori condivisa con AppleInsider , Mizuho sembra andare d’accordo con gli altri osservatori del settore .
Il lotto 2019 consisterà in due modelli OLED e una versione LCD , con le stesse specifiche delle controparti 2018 per le dimensioni dello schermo, la risoluzione e l’aspetto esteriore. I display avranno alcune lievi modifiche, tra cui la rimozione di Force Touch dalla sostituzione di iPhone XS e XS Max e “cornici potenzialmente leggermente più strette”.
Non sono previsti cambiamenti nell’aspetto esterno, con la tacca della fotocamera TrueDepth che si ritiene rimanga, mentre il processore dell’applicazione sarà un processore a 7 nanometri “con solo piccole modifiche”. Come prevedibile, si pensa che la compatibilità 5G non compaia nei modelli 2019.
Sul retro, Apple a quanto pare non includerà i moduli di rilevamento 3D posteriori “dopo aver preso in considerazione le caratteristiche dei componenti, la capacità produttiva, i costi e la capacità di risparmio energetico”, ma potrebbero fornire “nuove opportunità di business”. A questo punto, Mizuho pensa che “l’unico grande cambiamento sarà una fotocamera posteriore migliorata”.
Il modello LCD avrà una configurazione a doppia fotocamera, mentre i modelli OLED avranno una disposizione a tre telecamere, come si diceva in precedenza . Le dimensioni del sensore saranno le stesse dimensioni del sensore e risoluzioni di 12 megapixel del lotto 2018, con la fotocamera principale e la terza con stabilizzazione ottica dell’immagine e obiettivi siz mentre la seconda fotocamera sarà un obiettivo super grandangolare a fuoco fisso di 120 gradi, per migliorare la modalità verticale di iPhone.
In termini di fornitori, il modello LCD da 6,06 pollici avrà come sorgente principale il display giapponese seguito da LG Display e possibilmente Sharp. Sul lato OLED, la versione più piccola da 5,8 pollici sarà di Samsung Display, che condividerà i compiti con LG Display per l’edizione da 6,46 pollici.
“Come accennato in precedenza, ci aspettiamo che i modelli 2019 manchino di novità”, afferma senza mezzi termini. “Pensiamo che l’iPhone lotterà per due anni consecutivi, il che sarebbe un evento raro per l’azienda.”
Mizuho ha “grandi speranze” per le fotocamere triple e gli obiettivi grandangolari, “ma Huawei, Samsung e altri colleghi hanno già lanciato più telefoni dotati di telecamere triple”. Ciononostante, ritiene che sia “difficile prevedere” se le telecamere rappresentano il percorso corretto per ricapitolare la quota di mercato.

Lascia un commento