AirPods 3 sarà probabilmente più costoso, ma Apple non prevede di eliminare gradualmente AirPods 2

Con così tanti rapporti e voci diverse, il panorama degli auricolari wireless di Apple si è trasformato in un labirintico confuso di possibilità. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che Apple sta quasi certamente lavorando su più iterazioni degli auricolari wireless, quindi a volte è difficile individuare quali voci si riferiscono a quale prodotto.

Gli AirPod originali furono ovviamente rilasciati alla fine del 2016, e rimasero un best-seller per oltre due anni, anche in mezzo a molte voci secondo cui sarebbero arrivate nuove funzionalità, dal supporto di “Hey Siri” e ricarica wireless all’impermeabilizzazione, nuovi rivestimenti gripper, nuovi opzioni di colore e persino monitoraggio della salute. Quando gli AirPods di seconda generazione di Apple sono finalmente arrivati ​​a marzo , hanno portato solo due di queste funzionalità con loro, ma erano visivamente indistinguibili rispetto alla versione precedente. Inoltre, mentre sembra naturale chiamare quest’ultima versione “AirPods 2”, vale la pena tenere a mente che questo non è il nome di Apple per loro; molto simile ai dispositivi iPad e iPod touch dell’azienda, il nome del prodotto rimane “AirPods” con una designazione di “seconda generazione” che è fondamentalmente una nota a piè di pagina.

Tuttavia, anche giorni prima dell’uscita degli AirPod più recenti, diverse fonti suggerivano che non li avremmo mai visti rilasciati fino all’autunno. Quindi forse non è stato così sorprendente quando è emerso un rapporto il mese scorso che Apple stava effettivamente lavorando su un altro aggiornamento di AirPods per la fine di quest’anno. In effetti, la voce suggeriva che Apple non stava lavorando su uno solo, ma in realtà due prodotti: un aggiornamento “AirPods 3” iterativo, insieme a un modello “AirPods Pro” di fascia alta.

Gli AirPod attuali non stanno andando via

Anche a quel tempo, tuttavia, ci sembrava strano che Apple sarebbe pronta a sostituire gli AirPod di seconda generazione solo pochi mesi dopo il loro rilascio, e ora un nuovo report di Digitimes lo conferma con il suggerimento che “AirPods 3” sarà in realtà un’altra colonna nella linea di Apple di auricolari wireless. Secondo il rapporto, i fornitori non solo mantengono, ma incrementano effettivamente le spedizioni di un componente specifico utilizzato negli AirPod attuali che non dovrebbero essere utilizzati nei modelli futuri. Con gli AirPod di Apple che vendono ancora come hotcakes , non è sorprendente.

Se è vero, questo significa che Apple non ha intenzione di interrompere la AirPod di seconda generazione in qualsiasi momento, il che significa che tutti i nuovi AirPod usciti entro la fine di quest’anno saranno venduti insieme alla versione corrente, e quindi quasi certamente verranno con un livello più alto cartellino del prezzo.

AirPods ANC?

Poco si sa su come sarà la prossima generazione di AirPods. L’unica caratteristica specifica del rapporto precedente era che Apple stava lavorando per aggiungere l’Annullamento del rumore attivo (ANC), una funzione che è stata a lungo dominio di cuffie auricolari più grandi e sarebbe quindi un’aggiunta fondamentale per i piccoli auricolari come gli AirPods .

ANC può essere in realtà sufficiente a giustificare un prezzo più alto da solo, tuttavia, poiché ci sono molti precedenti nel mercato delle cuffie per consumatori per le versioni ANC e non ANC di cuffie altrimenti identiche vendute l’una accanto all’altra. In questo caso, gli AirPod più recenti di Apple potrebbero essere fondamentalmente “AirPods ANC” (anche se siamo abbastanza fiduciosi che Apple avrà un nome più intelligente).

Tuttavia, è anche probabile che la versione ANC di AirPods possa richiedere alcune modifiche di progettazione più fondamentali per ospitare i microfoni e l’altro hardware necessario per supportare la cancellazione del rumore. Sospettiamo anche che Apple abbia bisogno di ripensare il design per aggiungere anche altre caratteristiche di isolamento del rumore passivo , dal momento che non ha senso cancellare attivamente il rumore esterno che sta già superando gli auricolari stessi – anche se per tutti sappiamo che Apple potrebbe lavorare su alcuni avanzati e trucchi di ingegneria acustica senza precedenti.

Mentre suona sempre più come ANC sarà la caratteristica principale, mettendo insieme altri report che non sono ancora stati realizzati, sembra anche possibile che gli AirPod di prossima generazione possano ottenere altri piccoli cambiamenti di design, come nuovi rivestimenti e molteplici opzioni di colore e forse anche ricarica ultraveloce .

AirPods Pro

Ci sono anche le voci sull’imminente “AirPods Pro” da considerare, un modello che si dice abbia un “fattore di forma tutto nuovo” e probabilmente un cartellino del prezzo ancora più alto. Mentre il rapporto proviene dall’analista estremamente affidabile Ming-Chi Kuo, nota anche un periodo di lancio abbastanza ampio da suggerire che potrebbero non arrivare in autunno, ma potrebbe essere il primo trimestre del 2020, che potrebbe collocarli nel prossimo marzo o aprile.

Ancora una volta, è difficile separare tutte le voci diverse: tre mesi fa, molti di noi speravano che gli AirPods di seconda generazione sarebbero stati molto più numerosi di quanto si fossero rivelati.Tuttavia, se Apple sta effettivamente lavorando su una versione “Pro” premium e riprogettata dei suoi AirPod, questi sembrano la versione più probabile per includere le nuove funzionalità di monitoraggio della salute su cui Apple sta lavorando.

Con la categoria di dispositivi indossabili di Apple che ora porta con sé tanto denaro quanto i suoi iPad e Mac , e Apple che ancora fatica a renderli il più velocemente possibile, sono pochi i dubbi che AirPods stia facendo un sacco di soldi per l’azienda.Gli AirPod originali di Apple non hanno mai smesso di vendere bene, anche due anni dopo il loro debutto, quindi Apple non ha alcun incentivo a sostituire la versione di seconda generazione in qualsiasi momento;ha davvero molto più senso per l’azienda espandere la linea per cercare di catturare una fascia ancora più alta del mercato degli auricolari.

Gli ultimi Renders dell’iPhone XR 2019 mostrano le fotocamere a doppio obiettivo

In collaborazione con Pricebaba.com , @Onleaks harilasciato oggi una serie di rendering di alta qualità dell’iPhone XR di prossima generazione che dovrebbe essere lanciato il prossimo settembre. I rendering sono basati su voci e presunte perdite relative al design esteriore del dispositivo. 




Il iPhone XR il successore raffigurato nei renders potrebbe essere facilmente scambiato per lo scorso annoiPhone XR , se non fosse per l’aggiunta delle fotocamere a doppia lente, disposte verticalmente con il flash LED a destra e alloggiato in un grande dosso quadrato. 

Secondo l’analista Apple Ming-Chi Kuo , il 6,1 polliciiPhone XR si dice che il successore sia dotato di una fotocamera posteriore a doppia lente anziché di una configurazione a tripla lente, che sarà esclusiva per i modelli di iPhone XS e XS Max di prossima generazione. 

I rendering di questi ultimi dispositivi 2019 hanno incluso un dosso quadrato che ospita i tre obiettivi, ma questa è la prima volta che abbiamo visto la stessa custodia controversa per la prossima doppia lente iPhone XR . Si prevede che tutte e tre le fotocamere frontali degli iPhone 2019 saranno 12 megapixel, contro i 7 megapixel nei modelli 2018. 

Mentre alcune voci suggeriscono che Apple potrebbe andare con una linea di tutti gli OLED, eliminando i display LCD del iPhone XR , altre voci sostengono che Apple rimarrà con il suo display LCD Liquid Retina acausa del prezzo elevato dei display OLED. 




Tutti IPhone 2019 è probabile che adottino chip A13 aggiornati da TSMC, fornitore di chip di Apple. L’A13, come tutti gli aggiornamenti dei chip, dovrebbe apportare miglioramenti in termini di prestazioni ed efficienza. 

Per quanto riguarda le dimensioni, OnLeaks suggerisce iliPhone XR 2019 misurerà 150,9 x 76,1 x 7,8 mm, con il dorso della fotocamera che è il punto più spesso, a 8,5 mm. 

Le voci suggeriscono che Apple sta pianificando di apportare modifiche al sistema di videocamera TrueDepth frontale che abilita Face ID in IPhone 2019 .Kuo crede IPhone 2019 sarà caratterizzato da un nuovo illuminatore flood che migliorerà Face ID riducendo l’impatto della luce invisibile dall’ambiente. 




Nonostante alcune voci suggeriscano una tacca più piccola o nessuna tacca, l’analista Apple Ming-Chi Kuocrede che non ci sarà alcun cambiamento nelle dimensioni della tacca nella linea di iPhone 2019. 

Il iPhone XR è stato il best-seller iPhone di Apple nel 2018, pari a circa il 32% delle vendite di iPhone negli Stati Uniti, in base ai dati di vendita di Consumer Intelligence Research Partners . Comparativamente, iliPhone XS e XS Max, gli iPhone più costosi di Apple, erano responsabili del 35% delle vendite combinate. 

Apple dovrebbe presentare la sua nuova linea di iPhone 2019 a settembre, probabilmente lanciando i telefoni nelle settimane successive agli annunci.