La line up di Apple 2020 per iPhone includerà tre modelli OLED da 5,42 a 6,67 pollici

Quest’anno potrebbe essere l’ultimo che vedremo di un iPhone con uno schermo LCD, se dovessimo credere a nuovi rapporti sui piani di Apple per la sua linea 2020 per iPhone. Abbiamo già visto alcune voci all’inizio di quest’anno che Apple ha intenzione di andare all-in su OLED l’anno prossimo , e ora un nuovo report di Digitimes lo conferma insieme ad alcuni nuovi dettagli di ciò che potrebbe sembrare l’iPhone 2020.
Secondo il rapporto, Apple continuerà la sua strategia a tre livelli per gli iPhone del prossimo anno, quindi nonostante la potenziale eliminazione della tecnologia LCD, sembra che potremmo ancora vedere un successore dell’iPhone XR. Digitimes offre tre dimensioni stranamente specifiche di 5,42 pollici, 6,06 pollici e 6,67 pollici, che rappresentano una deviazione dall’attuale iPhone XS da 5,8 pollici, iPhone XR da 6,1 pollici e iPhone XS Max da 6,46 pollici, suggerendo che alcuni significativi i cambiamenti di progettazione potrebbero essere in serbo per il prossimo anno.
Il modello da 6,06 pollici verrebbe probabilmente alle stesse dimensioni dell’iPhone XR, e infatti è in realtà la misurazione precisa dello schermo corrente – Apple arrotonda semplicemente i numeri fino al decimo di pollice più vicino.


Tuttavia, le altre due dimensioni suggeriscono una versione più piccola di iPhone XS e una versione più grande di iPhone XS Max. Anche se non è del tutto chiaro, dal momento che Digitimes ottiene le informazioni dalle fonti della supply chain, è probabile che si riportino le dimensioni degli schermi che verranno utilizzati, piuttosto che le dimensioni fisiche dei modelli finali assemblati di iPhone, quindi dipende da come Apple gestisce l’intero progettazione hardware, è possibile che le dimensioni effettive dell’iPhone non cambino significativamente rispetto all’allineamento corrente. Vale anche la pena notare che Digitimes non menziona i rapporti di aspetto che verrebbero utilizzati per questi schermi; ad esempio, lo schermo da 5,8 pollici sull’iPhone X 2017 era in realtà leggermente più piccolo dello schermo da 5,5 pollici sull’iPhone 8 Plus, a causa dei diversi rapporti di aspetto.
Un altro aspetto interessante aggiunto da Digitimes è che Apple sta valutando la possibilità di utilizzare la nuova tecnologia touchscreen: la tecnologia touch TOE di Samsung Display Y-Octa o TOE di LG Display – che potrebbe aiutare l’azienda a ridurre i costi di visualizzazione che costituiscono la maggior parte del prezzo premium che gli iPhone OLED di Apple portano. La Y-Octa di Samsung, che è un design AMOLED flessibile, aiuterebbe anche Apple a rendere il display ancora più sottile nei modelli di iPhone 2020. Digitimes nota che basandosi sulle capacità dei fornitori di display a questo punto, Samsung Display continuerà probabilmente a essere il principale fornitore OLED di Apple il prossimo anno.
Poco altro si sa dei piani di Apple per la sua linea di iPhone 2020 a questo punto, anche se ci sono stati diversi rapporti che Apple sta lavorando per rilasciare il suo primo iPhone 5G il prossimo anno, anche se non è certo se la società sarà in grado di farcela .
Il rapporto Digitimes conferma anche le voci precedenti secondo cui la linea di iPhone di quest’anno seguirà le orme dei modelli XS e XR per iPhone 2018, con due modelli OLED di fascia superiore e un modello da 6,1 pollici equipaggiato con il display Retina liquido Apple; da quando Apple ha speso notevoli risorse ingegneristiche nello sviluppo di un nuovo display LCD rivoluzionario per l’iPhone XR, sembra ragionevole che l’azienda vorrà ottenere il massimo dalla tecnologia possibile. Almeno alcuni degli iPhone di quest’anno dovrebbero avere telecamere con triplo obiettivo e navigazione interna, oltre alla possibilità di agire come caricabatterie wireless .

Lascia un commento