Apple Card: carta di pagamento in titanio anche per i mercati non statunitensi

Il CEO di Goldman Sachs , Richard Gnodde, ha confermato in un’intervista che la Apple Cardnon sarebbe stata limitata al mercato statunitense; “Rifletteremo sulle opportunità internazionali”, ha detto Gnodde al microfono della giornalista Elizabeth Schulze . Goldman Sachs si aspetta che la Apple Card abbia molto successo, grazie in gran parte all’immagine del marchio Apple (un punto di vista ancora una volta molto americano-centrico).




Per quanto riguarda le funzionalità, impariamo anche un po ‘di più; la Apple Card ha probabilmente molte qualità (inclusa quella di essere stata pensata principalmente per la riservatezza dei dati bancari), ma non offre una funzione che è diventata “banale” sulle carte blu francesi: il pagamento senza Contatto.Questa volta, è l’altro partner di Apple, Mastercard , a confermare le informazioni, ma ha detto che Apple ha rifiutato di nuovo i contatti per motivi di sicurezza.
Anche nel caso più favorevole (quello in cui la Apple Card sarebbe disponibile a livello internazionale entro il prossimo anno), sarà probabilmente necessario essere pazienti in Italia; la funzione di pagamento contactless di Apple Pay ha impiegato molto tempo per integrare l’offerta di servizi delle grandi banche italiane e alcune istituzioni continuano a resistere .




Lascia un commento