iPhone prende la freccia destinata al proprietario nell’attacco australiano

L’iPhone ha probabilmente salvato la vita di un’altra persona attraverso mezzi non convenzionali e costosi, proteggendo il suo proprietario da una freccia volante in un attacco nella sua casa in Australia mercoledì.
(tramite la polizia del NSW)

I poliziotti di Richmond sono stati chiamati fuori per un disturbo a Nimbin, nel nord del New South Wales, a seguito delle segnalazioni a cui è stato sparato un uomo con un arco e una freccia nel suo vialetto.Mercoledì mattina, un uomo avrebbe aspettato l’arrivo della vittima, brandendo l’insolita armeria.
Si dice che la vittima di 43 anni abbia sollevato il suo iPhone per scattare una fotografia dell’assalitore, che poi ha sparato al proprietario della casa, riferisceNews.com.au. La freccia ha colpito l’iPhone, con la punta della freccia che attraversava parzialmente il dispositivo, ma che in definitiva incorporava le munizioni.

Un primo piano di iPhone mostra quanto è penetrata la punta della freccia (tramite la Polizia NSW)

L’uomo non ha richiesto cure mediche, ma ha lasciato una piccola lacerazione, probabilmente causata quando l’iPhone ha colpito il mento della vittima.L’assalitore, che aveva 39 anni e era noto al proprietario di casa, è stato arrestato sulla scena da agenti.
Incaricato di essere armato con l’intento di commettere un reato incriminabile, aggressione a causa di lesioni personali e danni dolosi, il proprietario dell’arco ha ricevuto la cauzione condizionale ed è pronto per comparire in tribunale il 15 aprile.
Sebbene Apple non pubblicizzi nessuno dei suoi prodotti in grado di fornire sicurezza fisica dai proiettili, questa non è la prima volta che una persona è sfuggita gravemente danneggiata dall’hardware dell’azienda.Nel 2017, un testimone di uno shooting in un aeroporto di Fort Lauderdale ha rivelato che un MacBook Pro nel suo zaino è stato colpito da un proiettile vagante , che avrebbe potuto causare gravi lesioni.

Lascia un commento