I prossimi iPhone Apple potranno ricevere Touch ID in-screen, rivela la nuova presentazione dei brevetti

Sulla base di un recente brevetto depositato da Apple, sembra che Apple abbia finalmente elaborato un modo per includere un metodo di scansione delle impronte digitali senza compromettere il design dell’iPhone. Il brevetto parla in dettaglio di ” un sistema di imaging acustico configurato per ottenere un’immagine delle caratteristiche di un oggetto che contatta una superficie di una superficie di input dell’utente “. Si afferma inoltre che questo sistema di imaging acustico ” potrebbe essere configurato per risolvere un’immagine di un’impronta digitale di un utente che contatta una superficie di ingresso di un dispositivo elettronico mappando le creste dell’impronta digitale dell’utente sulla superficie di ingresso.” , Apple metterà i trasduttori acustici sotto gli schermi dell’iPhone, che invieranno segnali sonori e, basandosi sulle loro riflessioni sulle creste delle impronte digitali, il sistema sarà in grado di generare un’immagine dell’impronta digitale dell’utente.

E la cosa migliore di questa tecnologia è che, poiché si basa su onde acustiche che rimbalzano, potrebbe consentire la scansione delle impronte digitali ovunque sullo schermo e non solo in un’area designata. Se così fosse, renderebbe la soluzione di scansione delle impronte digitali di Apple una delle migliori del settore.

Scansione biometrica: più di un semplice Touch ID?

Leggendo il brevetto in dettaglio, abbiamo scoperto alcuni fatti più interessanti su ciò che Apple potrebbe avere in serbo per noi. Il brevetto continua dicendo che questo sistema potrebbe essere in grado di riconoscere più di una caratteristica superficiale biometricamente unica come impronte di mani, impronte e così via). In un esempio, si dice che il sistema di imaging acustico sia in grado di ” mappare le caratteristiche biometricamente uniche dell’orecchio di un utente (ad esempio, dimensioni, forma, modelli di pelle e così via) ogni volta che l’utente solleva il dispositivo elettronico per l’utente orecchio”. In un altro esempio, si dice che il sistema di imaging acustico può ” mappare le caratteristiche biometricamente uniche della stampa manuale di un utente (ad esempio, modelli di pelle, modelli di cicatrici e così via) ogni volta che l’utente afferra il dispositivo elettronico nella mano dell’utente “ .

Ciò significa che un telefono non solo può determinare se stai tenendo il telefono nella mano sinistra o nella mano destra, ma potrebbe anche comportarsi diversamente in base alla mano che stai usando. Per non parlare del fatto che essere in grado di scansionare le caratteristiche dell’orecchio di un utente può sbloccare un nuovo mondo di personalizzazione e autenticazioni biometriche.

Gli iPhone Apple di prossima generazione non saranno disponibili prima di settembre 2019, e considerando che è l’anno dopo i modelli S, Apple dovrebbe inaugurare una serie di nuove funzionalità e modifiche al design della sua linea di iPhone. Bene, siamo sicuri che le nostre ‘orecchie’ sono aperte per i nuovi iPhone.

Lascia un commento