Nel 2020, l’iPhone avrà chip da TSMC A 5 NANOMETRI

Il primo produttore ad aver introdotto chip 7nm nei suoi cellulari, Apple ,dovrebbe colpire ancora nel 2020 con chip A14 incisi in … 5nm!L’operazione di incisione sarebbe garantita – come è ora l’abitudine – da TSMC. Secondo le buone fonti di Digitimes, TSMC sarebbe sulla buona strada per garantire che il suo processo di incisione EUV a 5 nm fosse pienamente operativo entro il prossimo anno per avviare la produzione di massa. La fonderia taiwanese non si ferma in un modo buono dato che le chips in 3 nm potrebbero arrivare nel 2022!




Ma concretamente per Apple, quali sarebbero i vantaggi di un processore Ax 5nm? L’equazione è semplice: più transistor e micro-componenti sulla stessa superficie del SoC, ma anche più potenza per meno energia spesa. Ecco i guadagni “meccanici” di un’incisione così fine, ma non dobbiamo dimenticare che i perfs di una CPU dipendono enormemente anche dalla sua architettura. Quindi, l’ultimo Kirin di Huawai è inciso in 7nm come l’A12 di Apple, eppure, i perfs di A12 chiaramente superano quelli di Kirin. 

Lascia un commento