Rapporto: AirPower ha iniziato la produzione e sta arrivando a breve

Il tappetino di ricarica wireless tanto atteso di Apple, AirPower, potrebbe finalmente essere all’orizzonte se si dovesse credere alle ultime voci. 

Il sito Web di Hong Kong ChargerLAB cita una “fonte credibile” all’interno della supply chain di Apple che afferma che il produttore cinese Luxshare Precision ha avviato la produzione di AirPower. In una conversazione sull’app di messaggistica cinese WeChat, la fonte aggiunge che ha sentito che AirPower sarà rilasciato presto. 

MacRumors ha tradotto i messaggi cinesi nello screenshot di WeChat utilizzando l’app Google Translate per le foto su iPhone e sembrano coerenti con quanto sostiene ChargerLAB nel suo tweet. 

Luxshare è membro del Wireless Power Consortium dietro lo standard Qi e inoltre assembla AirPods per i cavi Apple – e Lightning to USB-C, secondo ChargerLAB.Le relazioni avevano suggerito che Luxshare sarebbe il fornitore esclusivo di AirPower sin da febbraio 2017 . 

Qualche settimana fa, lo sviluppatore Steve Troughton-Smith ha detto di aver sentito che Apple avrebbe potuto superare le sfide tecniche con AirPower e che avrebbe potuto procedere con una release. Queste sfide tecniche includevano problemi di surriscaldamento e interferenze, secondo Sonny Dickson, una fonte occasionale di perdite di Apple. 

A ottobre, in una nota di ricerca ottenuta da MacRumors, l’analista Apple Ming-Chi Kuo ha affermato che Apple potrebbe lanciare AirPower all’inizio del primo trimestre del 2019 , suggerendo che l’accessorio potrebbe essere rilasciato presto. 

Il rilascio ritardato di AirPower è probabilmente il motivo per cui Apple deve ancora rilasciare la sua custodia di ricarica wireless opzionale per AirPods , che rimane elencata come “attualmente non disponibile” sul sito Web di Apple. Come l’AirPower, Kuo ha detto che il caso wireless potrebbe essere rilasciato all’inizio del 2019 invista di una coppia completamente nuova nel 2020. 

AirPower è un tappetino di forma ovale che sarebbe in grado di ricaricare in modalità wireless più dispositivi Apple contemporaneamente, inclusi l’iPhone 8 e successivi, Apple Watch Series 3 e successivi e gli AirPods quando saranno collocati nella già citata custodia di ricarica wireless prevista per lanciare a fianco del tappeto. 

Apple ha presentato per la prima volta l’AirPower al Steve Jobs Theatre nel settembre 2017, poco dopo aver introdotto l’iPhone X, e ha dichiarato che sarebbe stato rilasciato a un certo punto nel 2018 in un comunicato stampa . Apple non è riuscita a mantenere tale promessa, tuttavia, e non ha commentato AirPower per molti mesi. 

In seguito al suo evento del settembre 2018, Apple ha rimosso tutte le citazioni di AirPower dal proprio sito Web. Tuttavia, il tappetino era ancora referenziato nelle guide per l’utente di iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR , in alcuni recenti elenchi di lavoro Apple e in alcune recenti domande di brevetto Apple. 

Il silenzio di Apple riguardo AirPower ha portato alcuni a credere che il prodotto sia stato cancellato, ma il rapporto di oggi offre una rinnovata speranza. 

Il mese scorso, in base alla documentazione ottenuta dai membri del programma Made for iPhone, ChargerLAB ha accuratamente riferito che i cavi Lightning a USB-C certificati da Apple di terze parti sarebbero disponibili all’inizio del 2019 . Proprio al momento giusto, Belkin e Griffin hanno introdotto, tra gli altri, i cavi Lightning to USB-C al CES 2019 questa settimana. 

Tuttavia, ChargerLAB ha segnalato erroneamente che l’iPhone XS, l’iPhone XS Max e l’iPhone XR sarebbero stati forniti in bundle con un adattatore di alimentazione USB-C da 18 W più veloce di Apple. Il sito web ha mostrato un rendering accurato del caricatore, ma è finito per essere l’iPad Pro 2018 , quindi la voce non era completamente fuori base. 

Lascia un commento