Il fallimento della guida di Apple è il risultato di tre errori, suggerisce l’analista; ma è ottimista

Quando si tratta di errori, la sovrastima delle entrate trimestrali da $ 5 a $ 9 miliardi è piuttosto grande – e il mercato è comprensibilmente scioccato quando Apple ha ammesso di averlo fatto. Un analista dice che l’incapacità di Apple di prevedere il proprio periodo festivo può essere spiegato da tre errori, e ha scritto un post sul blog che ne spiega ciascuno.
Ma crede anche che ci siano tre ragioni per l’ottimismo riguardo al prossimo anno …




L’analista Ben Thompson – che in precedenza ha lavorato per Apple – non è solo un altro analista che usa il senno di poi per dare una spiegazione per quello che è successo ora: questi sono tutti gli argomenti che ha fatto prima dell’annuncio di Apple. In effetti, ammette che potrebbe essere colpevole di preconcetti di conferma proprio perché ha previsto questo.
Dice che anche se abbiamo già visto dei saldi, questo è particolarmente ripido.
Quest’anno il progetto è il peggiore primo trimestre di tutti e tre: calo dei ricavi pari al -5% e calo del reddito netto del -1%; questo calo arriva dopo l’annuncio dello scorso trimestre secondo cui Apple non avrebbe più rivelato le vendite unitarie, il che ha accelerato l’attuale scivolata del prezzo delle azioni.
Ciò che rende questo trimestre molto peggiore è stato sia il sentimento già negativo che circonda il cambiamento nei report di Apple (la presunzione è che la società voleva nascondere le vendite in declino delle unità), sia il fatto che le previsioni di gestione di Apple erano così off
Apple non è riuscita a prevedere questo particolare aspetto per tre motivi, sostiene Thompson:
La Cina, in particolare, non ha apprezzato lo stato dell’iPhone
Non riuscendo a vedere che i segni indicavano l’iPhone XR che lottava
Riteniamo ciecamente che la crescita di iPhone è la situazione predefinita
Cina
La Cina è un mercato unico in molti modi. È un mercato in cui essere visti per avere il prodotto più recente e più importante è insolitamente importante, e quindi una sfida particolare per i modelli S. L’eccessiva enfasi sull’hardware è perché il software – o l’ecosistema di Apple – è molto meno importante lì.
In precedenza abbiamo spiegato le ragioni di ciò , ovvero che WeChat è effettivamente l’ecosistema che conta in Cina. Se l’accesso a iOS o Android è di scarsa importanza.
Ora che marchi locali come Huawei e Xiaomi stanno producendo smartphone di punta di fascia alta con un valore di stato quasi uguale, Apple avrebbe dovuto apprezzare che non ci sono molti incentivi per i consumatori cinesi a comprare un iPhone modello S quando potrebbero avere un cellulare visibilmente nuovo da un marchio altrettanto rispettato.
IPhone non di punta
Apple sottovaluta anche il numero dei suoi clienti che vogliono l’iPhone di punta o nulla. Questo, suggerisce Thompson, è il motivo per cui l’iPhone XR ha apparentemente perso le aspettative. Coloro che non erano disposti a pagare per un iPhone XS sono rimasti fedeli al modello esistente invece di accontentarsi dell’iPhone XR.
Credere nella crescita è garantito
In terzo luogo, Apple sembra aver creduto che le vendite di iPhone continuerebbero a crescere anche in un mercato saturo. La società non stava considerando che la sua crescita fino ad oggi è venuta in gran parte dall’espansione in nuovi mercati – oltre all’enorme spinta che ha ottenuto quando alla fine ha rilasciato gli iPhones di grande schermo che la gente desiderava da tempo nel 2014.
La crescita dell’iPhone ha avuto molteplici cause: certamente la qualità intrinseca e le nuove funzionalità di ogni modello annuale di iPhone hanno avuto un ruolo, ma un fattore probabilmente più importante era semplicemente la distribuzione: portare l’iPhone su più operatori in più paesi. In effetti, sospetto fortemente che l’impatto prevedibile di una maggiore distribuzione aiuti a spiegare perché le previsioni degli utili di Apple fossero così stranamente accurate per così tanti anni.
Motivi di ottimismo
Ma crede anche che ci siano tre ragioni per l’ottimismo sul futuro di Apple.
La buona notizia per Apple è che, nella misura in cui questi errori erano davvero prevedibili, oggi non c’è nulla di strutturalmente diverso nella posizione competitiva dell’azienda rispetto a sei mesi fa, quando è iniziata l’attuale serie azionaria.
La prossima revisione dell’hardware per iPhone dovrebbe vendere meglio in Cina, semplicemente in virtù del fatto di essere nuova (e il fatto che sia facile passare da iOS è che è facile tornare indietro).
I clienti preferiscono ancora gli iPhone di punta di Apple, non importa quanto costosi siano.
I venti contrari come i programmi di sostituzione della valuta e della batteria andranno via, ei telefoni, grazie alla loro centralità nella vita delle persone e alla maggiore probabilità di danni, avranno sempre un ciclo di sostituzione più veloce rispetto ai PC.
Nel frattempo, il business dei Servizi dell’azienda continua a crescere, insieme alla sua base installata.
Personalmente, penso che le argomentazioni di Thompson abbiano un senso – ma, a rischio di essere colpevole del mio pregiudizio di conferma , penso anche che Apple avrà bisogno di rivedere la sua strategia dei prezzi .

Lascia un commento