Apple annuncia il 1 ° gennaio 2019 guadagni il 29 gennaio, le vendite di unità iPhone non saranno incluse

Apple ha aggiornato la sua pagina sulle relazioni con gli investitori per annunciare che condividerà i suoi guadagni per il primo trimestre fiscale (quarto trimestre del 2019) di martedì 29 gennaio. 

Insieme all’annuncio su quando prevedere i risultati degli utili, Apple ha annunciato oggi anche una revisione delle linee guida per il primo trimestre fiscale, che renderà interessanti i guadagni di gennaio. 




Apple ora prevede entrate per 84 miliardi di dollari e un margine lordo del 38%, in calo da una guida di $ 89 a $ 93 miliardi fornita a novembre durante la richiesta di guadagni del quarto trimestre. 

L’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha fornito diversi motivi per la caduta di una lettera aperta agli investitori : 
Tempi di lancio di iPhone XS, XS Max e XR rispetto a quelli di iPhone X nel 2017
Un dollaro americano forte
Requisiti di fornitura per Apple Watch Series 4, iPad Pro, AirPods e MacBook Air
Debolezza economica nei mercati emergenti, in particolare in Cina
Tensioni commerciali con la Cina
Entrate iPhone inferiori alle attese, principalmente in Cina
Deboli numeri di aggiornamento di iPhone in alcuni mercati sviluppati a causa di un minor numero di sussidi per i carrier e di sostituzioni di batterie a basso prezzo nel 2018
La richiesta di guadagni fornirà informazioni più dettagliate sulle linee guida revisionate di Apple, anche se il rapporto sui guadagni del 29 gennaio sarà il primo senza specifici dati di vendita unitari per iPhone, iPad e Mac, che Apple ha dichiarato che smetterà di fornire a novembre. 

Rappresenta un cambiamento importante nel modo in cui vengono riportati i dati di vendita di Apple, rendendo più difficile la stima delle vendite di prodotti iPhone, Mac e iPad. All’epoca in cui è stata annunciata la modifica, il CFO di Apple, Luca Maestri, ha affermato che la società non crede che le vendite unitarie nel corso di un periodo di 90 giorni siano un indicatore della forza sottostante della propria attività. 

Il CEO di Apple, Tim Cook, ha fornito a CNBC alcune informazioni sulla sua decisione, sottolineando che la società non ha mai offerto i dati di vendita di Apple Watch a causa della fascia di prezzo e della mancanza di valore nella condivisione dei numeri di vendita. L’iPhone, dice Cook, ora si trova nella stessa posizione.È come se io e te andassimo al negozio di alimentari e mettessi le cose nel nostro carrello e veniamo al registro e la persona che dice “quanti ne hai”? 

Non ha senso aggiungerli insieme perché le fasce di prezzo sono così ampie. Non l’abbiamo fatto a guardare dall’inizio. Non l’abbiamo mai fatto su iPod.

Mentre ora facciamo un passo indietro dal telefono, ora abbiamo telefoni venduti nei mercati emergenti come l’iPhone 6s per circa $ 300 e quindi hai una gamma da $ 300 a $ 1000 o in alcuni casi oltre $ 1000 a seconda della tua selezione di [storage ]. E così questa cosa ha perso il suo significato.
Cook dice che i dati di vendita che forniva agli investitori stavano confondendo il suo valore e la sua utilità nel determinare lo stato delle attività di Apple. 

Secondo Cook, Apple non ha intenzione di non commentare mai più le unità e fornirà dati sulle vendite unitarie se spiegherà meglio i risultati. 

Apple farà ulteriori rivelazioni, come il margine lordo dei servizi, un’attività che è cresciuta significativamente negli ultimi anni. 

Lascia un commento