Foto: l’uomo dell’Ohio dice che l’iPhone XS Max ha preso fuoco ed è esploso in tasca

Un uomo di Columbus, Ohio, ha dichiarato che il suo iPhone XS Max, che ha meno di un mese di vita, ha preso fuoco ed è esploso nella tasca dei pantaloni intorno al 12 dicembre, riferisce iDropNews . L’uomo, Josh Hillard, dice di aver inizialmente notato uno strano odore che emanava dalla tasca posteriore dei pantaloni, prima di sentire una “grande quantità di calore” presumibilmente bruciargli una gamba.
Mentre l’uomo dice che è già stato in contatto con Apple per quanto riguarda la questione, la loro offerta di un sostituto non è sembrata promettere bene, chi dice che sta già esplorando le sue opzioni legali contro la compagnia.




Dal momento in cui ho notato per la prima volta il fuoco e tra la rimozione dei pantaloni e il prendere il telefono dalla tasca e averlo messo fuori, ho inalato MOLTO fumo
Hillard dice che ha fatto un viaggio al negozio Apple più tardi quella sera con il dispositivo fuso, e dettagli la sua insoddisfazione per l’incapacità di Apple di affrontare il suo abbigliamento danneggiato, né offrire un nuovo telefono sul posto piuttosto che aspettare di spedirlo come offerto.
Dopo aver trascorso circa 20 minuti con un dipendente e aver risposto alle domande, ha rimosso la scheda SIM per estrarre il mio profilo ma si è sciolto.
L’impiegato mi ha detto che doveva chiamare il team di sicurezza e ha portato il telefono in una stanza sul retro e non mi ha restituito o aggiornato sullo stato del mio problema per circa 40 minuti. Dopo aver ricevuto questo trattamento a freddo senza impegno da parte del team durante l’attesa, ho trovato un manager per individuare l’impiegato con il mio telefono.
Il dipendente riemerse con il telefono già confezionato e mi disse che lo avrebbero rimandato al team di ingegneri. Il manager si avvicinò e disse che questo era l’unico modo per ricevere un telefono sostitutivo.
Non mi è stata data altra opzione e mi è stato detto che non si poteva fare nulla per me in negozio se non fossero riusciti a tenere il telefono danneggiato. Ho chiesto dei vestiti e mi hanno detto che non avrebbero potuto fare promesse finché il telefono non fosse stato catturato. Ho lasciato un’ora prima che il negozio fosse chiuso e insoddisfatto del servizio clienti in negozio, ho ritirato il telefono danneggiato e sono tornato a casa.
L’uomo afferma di aver appena acquistato l’iPhone XS Max circa tre settimane prima dell’incidente, lasciando poco spazio all’abuso di batterie a lungo termine.
Anche se 9to5Mac non ha autenticato la veridicità dell’esplosione 
Le quattro foto del presunto iPhone XS Max esploso, per gentile concessione di Josh Hillard tramite iDropNews
L’ultima volta che un iPhone esploso ha fatto notizia è stato a novembre dell’anno scorso, quando un dispositivo iPhone X è esploso all’istante dopo essere stato aggiornato all’ultima versione del software iOS 12.1 al momento. Apple ha descritto l’incidente come “comportamento decisamente non atteso” su Twitter.

Lascia un commento