Apple conferma iOS 12.1.2 Indirizza i brevetti di Qualcomm, presenta la nuova app di chiusura forzata delle app in Cina

Apple lunedì ha rilasciato iOS 12.1.2 in esclusiva per iPhone . L’aggiornamento software corregge bug relativi all’attivazione di eSIM su iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max e risolve un problema che potrebbe influire sulla connettività cellulare in Turchia su tali dispositivi, secondo le note di rilascio di Apple. 


https://www.youtube.com/watch?v=OUkW6BLa9Uk

In Cina, come previsto, iOS 12.1.2 implementa anche modifiche minori per indirizzare due brevetti Qualcomm che hanno portato a un tribunale cinese che ha emesso un’ingiunzione preliminare su iPhone 6s tramite iPhone X la scorsa settimana, secondo le note di rilascio di Apple in cinese. Questi cambiamenti non sono stati menzionati in nessun altro paese. 

Una traduzione delle note di rilascio di iOS 12.1.2 in Cina:iOS 12.1.2 include correzioni di bug per iPhone.Questo aggiornamento: 

– Risolve bug con attivazione eSIM per iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max 
– Risolve un problema che potrebbe influire sulla connettività cellulare in Turchia per iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max 
– Introduce una nuova animazione quando forza la chiusura delle app 
– Aggiorna foglio di condivisione per l’impostazione delle immagini di contatto e di sfondo
MacRumors ha scoperto un video su Weibo della nuova animazione per le app di chiusura forzata su un iPhone con iOS 12.1.2 in Cina. Anziché spostarsi verso l’alto e verso l’esterno dello schermo quando è chiuso a chiave, il che sembra familiare al brevetto di Qualcomm in Cina , le app ora sembrano ridursi in se stesse quando vengono chiuse a chiave. 





Come notato su Twitter dal nostro redattore capo Eric Slivka, sembra che Apple abbia potuto affrettare il rilascio di iOS 12.1.2 per risolvere i brevetti di Qualcomm e possibilmente altre correzioni di bug sensibili al tempo. L’aggiornamento precedentemente destinato a essere iOS 12.1.2 sarà probabilmente sottoposto a transizione per diventare iOS 12.1.3. 


In una dichiarazione rilasciata martedì, il capo avvocato di Qualcomm, Don Rosenberg, ha dichiarato che Apple continua a “sfuggire al sistema legale” violando l’ingiunzione preliminare, che dovrebbe rendere indisponibili gli iPhone interessati all’acquisto in Cina e rilasciando dichiarazioni fuorvianti sulla sentenza . 

Apple ha definito gli sforzi di Qualcomm “un’altra mossa disperata da una società le cui pratiche illegali sono oggetto di indagine da parte delle autorità di regolamentazione di tutto il mondo” e ha affermato che “Apple e molte altre società, consumatori e governo subiranno un danno davvero irreparabile ” se un divieto di vendita di iPhone fosse essere sostenuto in Cina. 

Lascia un commento