Le voci persistono sul sistema di telecamere posteriori a tripla lente con rilevamento 3D avanzato sugli iPhone 2019


Mentre siamo ancora a due mesi dal trio ampiamente diffuso di Apple degli iPhone 2018 , il frangente delle voci sta già guardando al prossimo anno.

Gran parte della discussione iniziale si è incentrata sulla fotocamera posteriore sugli iPhone 2019, con più rapporti che affermano che si tratterà di una matrice a tripla lente con rilevamento 3D avanzato per le funzionalità di realtà aumentata.

La rivista taiwanese Economic Daily News lo dice oggi in un paio di reportage , sostenendo che la fotocamera posteriore dell’iPhone 2019 avrà un rilevamento “più avanzato” rispetto al sistema TrueDepth anteriore sull’attuale iPhone X, con una tripla lente configurazione capace di imaging stereoscopico.

Con l’imaging stereoscopico, due dei sensori sarebbero in grado di catturare immagini di un singolo oggetto da diverse angolazioni. Un metodo di triangolazione sarebbe quindi utilizzato per ottenere la distanza tra l’iPhone e l’oggetto.

La terza lente potrebbe anche abilitare per la prima volta lo zoom ottico 3x su un iPhone, consentendo agli utenti di ingrandire l’immagine nel mirino fino a tre volte senza una riduzione sfocata della qualità come lo zoom digitale.

Bloomberg News lo scorso anno ha riferito che Apple ha l’obiettivo di includere funzionalità di rilevamento 3D rivolte all’indietro nei suoi iPhone 2019 . A quel tempo, si diceva che Apple stesse valutando un approccio del tempo di volo che calcolava il tempo necessario affinché un laser rimbalzasse sugli oggetti circostanti per creare un’immagine 3D dell’ambiente.

Mentre resta da vedere l’esatta implementazione, è chiaro che la telecamera posteriore potrebbe svolgere un ruolo importante nelle funzionalità di realtà aumentata dei futuri iPhone. L’anno scorso, Apple ha rilasciato ARKit, un framework che consente agli sviluppatori di incorporare la realtà aumentata nelle loro app su iOS 11 e versioni successive.

Al WWDC 2018 del mese scorso, Apple ha presentato in anteprima ARKit 2 , con esperienze condivise come giochi multiplayer, realtà aumentata persistente, supporto esteso per il rilevamento e il monitoraggio delle immagini e altro ancora.

Lascia un commento