Prenderanno le marche Android due anni per raggiungere Face ID, affermano i produttori di parti chiave


La scarsità di parti significa che ci vorranno due marchi Android per due anni per raggiungere Face ID , secondo i fornitori di componenti chiave utilizzati per i moduli di fotocamere 3D.

Questo è in parte dovuto al vantaggio di R & S di Apple, dicono, ma anche per il suo stretto controllo della supply chain …

Reuters riporta la visione di tre produttori principali.

Secondo i produttori di parti Viavi Solutions Inc, Finisar Corp e Ams AG, colli di bottiglia su parti chiave significheranno l’adozione di massa del rilevamento 3D non accadrà fino al prossimo anno, deludendo le aspettative precedenti.

Ciò significa che Samsung, Huawei, Xiaomi e altri potrebbero essere un totale di quasi due anni dietro Apple, che ha lanciato Face ID con il suo telefono iPhone X anniversario lo scorso settembre […]

Apple, Huawei e Xiaomi hanno rifiutato di commentare, così come Samsung, i cui attuali telefoni utilizzano una fotocamera standard per il riconoscimento facciale.
Dal punto di vista della supply chain, il pezzo punta sull’accordo da $ 390 milioni di Apple ha colpito Finisar per i laser a superficie verticale con emissione di cavità (VCSEL), un componente chiave del modulo videocamera 3D nell’iPhone X.

L’affare di 390 milioni di dollari della casa produttrice di iPhone in dicembre per assicurare le forniture dal produttore VCSEL Finisar è stato uno di questi […] Diversi analisti di settore affermano che i loro controlli di canale mostrano che Apple inizialmente stava acquistando VCSELs principalmente da Lumentum in California e che i colli di bottiglia in produzione lo scorso anno anche spronato l’affare $ 390 milioni con Finisar.
Pur essendo un investimento , il fornitore ha successivamente spiegato che si trattava di un pagamento anticipato sugli ordini anticipati , bloccando le forniture per i concorrenti.

C’è una posizione simile con un altro fornitore di componenti chiave, Viavi.

“Ci vorrà molto tempo, i clienti basati su Android, per garantire la capacità lungo l’intera catena di fornitura”, ha affermato Bill Ong, senior director of investor relations di Viavi, considerato l’unico fornitore di filtri ottici necessario per i moduli di rilevamento 3D.
Altri fornitori di VCSEL stanno emergendo, ma il consenso del settore è che solo piccoli volumi saranno disponibili per altre aziende di smartphone quest’anno, con la fornitura di massa non disponibile fino al 2019.

Gartner – che prevede che il 40% degli smartphone avrà telecamere 3D entro il 2021 – afferma che la padronanza della supply chain di Apple è un punto di forza dell’azienda.

“Apple è sempre molto concentrata sulla sua catena di fornitura”, afferma l’analista di Gartner, Jon Erensen. “Quando si tratta di nuove tecnologie come questa e la loro implementazione su nuovi telefoni, è uno dei modi in cui Apple può davvero essere aggressiva, differenziarsi e sfruttare la posizione che hanno sul mercato”.
Un recente rapporto coreano ha detto che Samsung sta lavorando a un vero concorrente Face ID per il Galaxy S10 dopo che i ricercatori della sicurezza sono stati dimessi dall’attuale tecnologia di riconoscimento facciale.

Lascia un commento