In tempo per iPhone 9, la tecnologia 7nm di TSMC si trasferisce alla produzione di volume nel 2018

<img src=”http://www.myapplepro.it/wp-content/uploads/2017/05/IMG_1728-300×216.jpg” alt=”” width=”300″ height=”216″ class=”alignnone size-medium wp-image-1599

Chip Foundry Taiwan Semiconductor Manufacturing Company ( TSMC ), che conta l’Apple come il suo cliente più grande, è pronto a spostare la sua tecnologia all’avanguardia a sette nanometri per la produzione di volume nel 2018.

Secondo DigiTimes, una versione migliorata del processo a sette nanometri di TSMC con tecnologia ultravioletta estrema sarà pronta per la produzione di volume nel 2018, secondo il co-CEO CC Wei dell’azienda.

Il nodo a cinque nanometri dell’azienda è previsto per entrare nella produzione del rischio nel 2019, aggiunge Wei.

TSMC attualmente produce i chip A10 per iPhone 7 e si dice che sia esclusivamente in uscita i prossimi processori A11 progettati da Apple per iPhone 8 e altri dispositivi iOS 2017.

TSMC in aprile ha riferito di aver iniziato a bloccare i chip A11 per iPhone 2017.

L’impresa dovrebbe aumentare il ritmo di costruzione di magazzini a partire da giugno, ha detto le fonti del settore.

Il sistema A11 su un chip di iPhone 8 dovrebbe essere costruito sulla tecnologia di processo a dieci nanometri di TSMC, garantendo prestazioni più rapide e minori consumi.

Il chip Fusion A11 all’interno di iPhone 7 viene prodotto sul nodo 16 nanometri TSMC.

Apple sta costruendo un chip nuovo di zecca dedicato all’intelligenza artificiale e all’applicazione di macchine, ha detto recentemente Bloomberg, ma non è chiaro se il nuovo chip entrerà in iPhone 8.

Lascia un commento